La finale di Davis si potrebbe giocare in campo neutro dal 2016

20/04/2015 10:38 12 commenti
Possibile che nel 2016 la finale di Coppa Davis si giochi in campo neutro
Possibile che nel 2016 la finale di Coppa Davis si giochi in campo neutro

L’ITF sta pensando di introdurre alcune novità al formato della Coppa Davis già dal prossimo anno. L’ha dichiarato il Presidente Ricci Bitti al NY Times. “Stiamo valutando l’opportunità di cambiare la sede della finale di Coppa Davis, spostandola su campo neutro”. Attualmente il format della più antica competizione sportiva a squadre all sport prevede la totale alternanza delle sedi degli incontri tra i vari paesi, finale inclusa. La novità sarà discussa nella riunione annuale della ITF che si terrà il prossimo settembre, ma non sarà l’unica. Si parlerà anche dell’introduzione del tiebreak nel quinto set, per evitare i set maratona, come accaduto di recente nello scontro tra Argentina e Brasile. “Il tennis è diventato uno sport sempre più duro e competitivo. Le partite sono già molto lunghe, non credo che sia giusto continuare con una regola che rischia di allungarle ulteriormente”. Relativamente alle tante assenze dei big nel primo turno di quest’anno (e anche nel recente passato), fattore che ha penalizzato terribilmente i campioni in carica della Svizzera privati di Federer e Wawrinka, Ricci Bitti mantiene una posizione più cauta: “Sappiamo delle difficoltà, per via di un calendario agonistico molto pieno e compresso, ma tuttavia abbiamo un 90% di partecipazione, quindi siamo contenti”.

 

Marco Mazzoni

@marcomazz


TAG: , , , , ,

12 commenti. Lasciane uno!

Ram (Guest) 20-04-2015 20:04

Sono contrario verso in tie-break. Beh per certi versi il campo neutro sarebbe bello perchè ci sarebbero molti tifosi da entrambe le parti,però..

12
Kriss69forever 20-04-2015 18:31

Il bello della Davis è che puoi ammirare la tua squadra giocare nel tuo paese, toglierlo è difficile. Certo, tutti vogliono cambiare la Davis, ma all’atto pratico i vari meccanismi sembrano intoccabili; da dove cominciare?

Di sicuro, tie-break al quinto, per evitare maratone assurde e rischi troppo elevati di usura fisica eccessiva ed infortuni, in uno sport che è divenuto estremamente fisico.

11
Luigi (Guest) 20-04-2015 14:23

E come si stabilisce la superficie?

10
Fabio (Guest) 20-04-2015 14:19

Ni al tie break, no alla finale in campo neutro.

9
Tweener (Guest) 20-04-2015 13:41

Sulla finale in campo neutro sono d’accordo…così si dà la possibilità di avere pari pubblico per il tifo e ciò renderebbe più equilibrati i match.
Sul tie break al quinto no. Il bello della competizione e anche questo.
Visto che i giocatori lottano fino allo stremo delle forze per il loro tornaconto sul circuito a maggior ragione è giusto che lo facciano anche in Davis! :razz:

8
LuchinoVisconti (Guest) 20-04-2015 12:42

Scritto da christian
che cosa stupida toglie forse l’unico fascino di questa competizione

Non è l’unico fascino, ma toglie sicuramente molto pubblico!
Un’altra idea folle di chi farebbe bene a occuparsi di curling!!! :shock:

7
18gabri 20-04-2015 11:48

Complimenti, forse fa ancora in tempo a rovinare questo sport.
Il tennis è anche, e fortunatamente, questo: il long set al quinto è tra le cose più spettacolari del gioco, ne è parte integrante. Ci ricordiamo tutti la geniale invenzione con relativo ripensamento da parte della FIFA del Golden Goal… O della stessa ATP quando introdusse i tornei a girone, salvo tornare all’antico dopo una sola settimana con i tornei già programmati a girone, accorgendosi del fallimento totale del progetto, con i gironi che, terminati, neppure si capiva chi fosse passato.
Tra l’altro questa di Ricci Bitti, pur nella sua assurdità, sarebbe ancora una delle modifiche più indolori tra quelle che propone: in un altro articolo rabbrividii leggendo di set ai cinque game, di un solo servizio…
E’ come se per fare più audience da domani si inventassero che a pallavolo si gioca con i piedi, sarebbe un altro sport.
Lasci stare il tennis. Oltretutto in un periodo in cui stadi e palazzetti sono sempre più pieni e c’è molta popolarità di questo sport.
Poi, se vuole trasformarlo in una via di mezzo tra il wrestling e il circo, spero vivamente che qualcuno glielo impedisca.

6
Mauro64 (Guest) 20-04-2015 11:20

Come presidenti devono mettere o ex tennisti o tennisti attuali di elevata capacità e di conoscenza del settore, in poche parole tecnici giusti al posto giusto.

5
Mauro64 (Guest) 20-04-2015 11:12

@ andre948 (#1320057)

Bravo, non doveva dimettersi dalla carica di presidente ITF, ma cosa ci fanno questi personaggi nell’ambiente tennis, che non ne capiscono niente e che fanno solamente danni, sono nell’ambiente per percepire stipendi con cifre da capogiro.

4
marco (Guest) 20-04-2015 11:08

Scritto da christian
che cosa stupida toglie forse l’unico fascino di questa competizione

L’unico fascino è proprio la finale tra ospiti e squadra di casa?
Che andrebbe perso se si giocasse in campo neutro?
Mi sembra un po’ esagerato.

3
andre948 20-04-2015 10:55

Quando è che verrà sostituito alla presidenza? Delle dichiarazioni che fa non ne azzecca mezza. Poi di cosa sa il tie-break al 5? Io voglio anche gli usopen senza guarda un po… O 2 su 3 o 3 su 5 le vie di mezzo mi piacciono poco

2
christian (Guest) 20-04-2015 10:44

che cosa stupida toglie forse l’unico fascino di questa competizione :shock:

1

Lascia un commento