Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Serena Williams già si prepara per la stagione sulla terra

07/04/2015 08:00 5 commenti
Serena Williams classe 1981, n.1 del mondo
Serena Williams classe 1981, n.1 del mondo

Serena Williams già si sta preparando per la trasferta in quel di Brindisi dove gli Stati Uniti sfideranno l’Italia (dal prossimo 18 aprile) per la l’accesso al World Group di Fed Cup.

La tennista americana si sta allenando sulla terra rossa per essere al meglio poi anche per i tornei di Madrid, Roma e Roland Garros, annunciando quindi anche la sua presenza a Roma messa in dubbio da alcuni rumors nei giorni scorsi.


TAG: ,

5 commenti

gbuttit 07-04-2015 14:51

Scritto da mix
ancora sto signor Williams nel circuito WTA ?

ancora qualcuno che fa questa battuta di dubbio gusto? (e comunque nemmeno originale…

5
mix (Guest) 07-04-2015 14:32

ancora sto signor Williams nel circuito WTA ?

4
Ben-Hur (Guest) 07-04-2015 14:28

Sulla terra sarà molto dura per Serena, su questa superficie Sharapova, Halep, Bouchard, Wozniacki e Muguruza se la giocano tranquillamente con la Williams.
E se non è al meglio anche le altre possono batterla sulla terra.
Nelle ultime 6 partecipazioni a Parigi, se si esclude la vittoria del 2013, ha racimolato 2 quarti, un terzo turno, un secondo turno ed un primo turno.
Quindi o Serena è al massimo della forma, altrimenti è molto dura anche per lei.

3
radar (Guest) 07-04-2015 12:09

Siamo alla fine di un’era, quella di Serena, e della nuova non si vedono ancora gli albori.
La mediocrità cui accenni dipende da questo: quelle che sono in campo da 10 anni sono ai colpi di coda e le nuove leve non sono ancora mature.
Come ogni fase di passaggio sembra grigia, ma è il prezzo del limbo.

2
Pallettaro Mingherlino (Guest) 07-04-2015 11:54

Vista la generale mediocrità del tennis femminile di vertice, non è escluso che l’attuale Serena (la quale, seppur appesantita dagli anni, rimane una spanna al di sopra delle altre….) possa in questa stagione puntare al GRANDE SLAM.
A tale proposito, credo che sarà decisiva la stagione su terra battuta, che naturalmente culminerà al RG. Se riuscisse a vincerlo, e a mantenere una buona forma (senza infortuni) anche nel prosieguo di stagione (magari concentrandosi solo su Wimbledon e US open e tralasciando i vari master), tale prestigioso obiettivo potrebbe davvero concretizzarsi.
Sarebbe il coronamento di una grandissima carriera, probabilmente irripetibile

1

Lascia un commento