Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Martina Navratilova riapre il dibattito dei 3 set su 5 negli incontri femminili

07/04/2015 08:54 10 commenti
Martina Navratilova nel 2015 segue in alcuni tornei Agnieszka Radwanska
Martina Navratilova nel 2015 segue in alcuni tornei Agnieszka Radwanska

Si riaccende l’eterno dibattito attorno il tennis femminile. E Martina Navratilova ha voluto ravvivare la fiamma, attraverso il proprio profilo Twitter. Ha affermato che, ora una giocatrice, preferirebbe le partite al meglio dei cinque set, tuttavia ha riconosciuto che gli incontri al meglio dei tre parziali siano meglio per il pubblico e per preservare la salute delle tenniste.

La questione, dunque, resta aperta.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , ,

10 commenti. Lasciane uno!

ginglegel 08-04-2015 00:45

già sta rovinando la radwanska, speriamo che non ci rovini anche il tennis femminile…

credo che sia lei che lo preferirebbe, così sarebbe equiparato al maschile e per un motivo piuttosto ovvio… le farebbe moltoooo piacere.

10
myslice 07-04-2015 22:48

2 su 3 tutta la vita… il quinto set è bellissimo, ma un incontro diventa troooppo lungo

9
Fabio (Guest) 07-04-2015 19:23

la cosa più giusta, visto che le donne hanno voluto lo stesso montepremi, è che anche loro giochino 3 su 5, oppure si porti anche per gli uomini a 2 su 3. Preferirei la seconda ipotesi.
Stesso discorso per il coach in campo, perché le donne si e gli uomini no? 🙄

8
Racchetta da ping pong (Guest) 07-04-2015 18:39

Personalmente preferisco i 2 su 3, in quanto i tennisti sono tenuti a raggiungere i propri limiti – psicologici e atletici – in uno score più limitato e la partita ne guadagna in spettacolarità. Cionondimeno, è anche vero che quasi tutte le partite più spettacolari degli ultimi anni sono state su 5 set e, ancor più notevole, il picco è stato raggiunto al quinto set (Nole-Roger a Wimbledon l’anno scorso, giusto per tirarne giù una a caso).

La via di mezzo secondo me è quella giusta: si impone il 2/3 agli uomini anche negli slam, ma si lascia il 3/5 nelle fasi finali (magari a partire dalle semi).

7
Shuzo (Guest) 07-04-2015 18:37

Devo ammettere che in quest’ultima affermazione Martina è stata decisamente molto furba. Da una parte dice che le giocatrici non solo sono pronte a giocare tre set su cinque ma addirittura lo preferirebbero. Dall’altra lo sconsiglia. Per il pubblico vedere un match tre su cinque può diventare un problema nel momento in cui cessa di essere spettacolare. Questo quando scende la qualità del gioco. A volte capita anche a livello maschile, specie al quinto set, che un match smette di essere spettacolare perché uno dei giocatori non ce la fa più.

6
Ben-Hur (Guest) 07-04-2015 15:46

La verità è che che gli unici match di tennis giocati 3 su 5 sono maschili e sono sotto l’egida dell’ITF, cioè la Davis e gli slam, mentre tutti i tornei ATP si giocano 2 set su 3.
Se i giocatori volessero giocare 3 su 5 lo potrebbero decidere tranquillamente, ma guarda caso non li giocano mai nel tornei della loro organizzazione.
Fate voi…..

5
Fantumazz 07-04-2015 12:54

Io preferirei il 2 su 3 anche per gli uomini; al di là delle preferenze soggettive, è comunque un’opzione inevitabile: saranno le tv ad imporla.

4
bao.bab (Guest) 07-04-2015 12:49

il 3 su 5 e’ destinato a scomparire: televisivamente parlando ha poco appeal… trovo molto piu’ probabile che si provi ad imporre il 2 su 3 per gli uomini…

3
simon (Guest) 07-04-2015 11:21

Quindi non ho capito e’ per i 5 o i 3 set!

2
Kriss69forever 07-04-2015 09:09

Tutti gli incontri 3 su 5, al meglio dei 4 giochi, noads, supertiebreak al 5 set.

1