Pennetta agli ottavi Copertina, WTA

WTA Miami: Flavia Pennetta elimina Victoria Azarenka, ex n.1 del mondo e sfiderà agli ottavi di finale Simona Halep

29/03/2015 21:28 106 commenti
Flavia Pennetta classe 1982, n.28 del mondo
Flavia Pennetta classe 1982, n.28 del mondo

Flavia Pennetta conquista gli ottavi di finale nel torneo WTA Premier di Miami ($5.381.235, cemento).

La tennista pugliese ha sconfitto al terzo turno l’ex n.1 del mondo, Victoria Azarenka, con il risultato di 76 (5) 76 (6) dopo 2 ore e 7 minuti di partita.

Agli ottavi di finale Flavia Pennetta sfiderà Simona Halep, n.3 del mondo.

Primo Set: Flavia sotto 0-1 e servizio per la bielorussa, controbrekkava immediatamente la Azarenka dopo aver annullato due palle del 2-0 e dopo aver tenuto il servizio conduceva per 2-1.
Nel settimo game la Pennetta giocava uno splendido game di risposta con un dritto vincente, rovescio lungo linea che le permettevano di brekkare a 0 la Azarenka e andare a servire per il set sul 5-3.
Sul 5-3 la brindisina mancava un set point e alla quarta palla break perdeva la battuta complice un doppio fallo.
Nell’undicesimo game l’azzurra mancava una palla del 6-5 e cedeva il servizio e stavolta era l’Azarenka che andava a servire per il set.
Opportunità che la ex n.1 del mondo non sfruttava e alla quarta occasione Flavia realizzava il controbreak e così si andava al tie break.
Nel tie break Flavia avanti 3-1 subiva il ritorno sul 3 pari, ma sul 5-4 la Pennetta conquistava il mini break decisivo e al terzo set point complessivo portava a casa la prima frazione al tie break per 7 punti a 5, con un rovescio largo della bielorussa deviato dal nastro sul set point.

Secondo set: Nel primo game l’Azarenka annullava una palla break, ma sul 3 pari la bielorussa cedeva il turno di battuta a 30, dallo 0-40, commettendo un doppio fallo sulla palla break e distruggendo poi la racchetta subito dopo aver perso la battuta.
Flavia avanti per 5 a 3, sul 5 a 4 ha servito per ll match, ma ha subito il break a 15, con l’azzurra che affossava in rete un rovescio da metà campo sul break point.
Si andava al tiebreak e qui la pugliese avanti per 3 a 1, veniva raggiunta sul 3 pari.
Nuovo strappo di Flavia che si portava sul 5 a 3, ma con un volèe vincente la bielorussa agganciava l’azzurra sul 5 pari.
Sul 6 a 5 la Pennetta mancava un match point dopo una palla corta di Victoria, ma sul 6 pari l’Azarenka andava lungo con il rovescio e nel punto successivo Flavia piazzava un servizio vincente (risposta di rovescio in rete della bielorussa) e chiudeva l’incontro per 8 punti a 6.

La partita punto per punto

WTA Miami
Victoria Azarenka
6
6
Flavia Pennetta [15]
7
7
Vincitore: F. PENNETTA

V. Azarenka F. Pennetta
1 Aces 4
5 Double Faults 3
78% 1st Serve % 64%
42/69 (61%) 1st Serve Points Won 40/61 (66%)
8/20 (40%) 2nd Serve Points Won 15/35 (43%)
6/10 (60%) Break Points Saved 5/9 (56%)
12 Service Games Played 12
21/61 (34%) 1st Return Points Won 27/69 (39%)
20/35 (57%) 2nd Return Points Won 12/20 (60%)
4/9 (44%) Break Points Won 4/10 (40%)
12 Return Games Played 12
50/89 (56%) Total Service Points Won 55/96 (57%)
41/96 (43%) Total Return Points Won 39/89 (44%)
91/185 (49%) Total Points Won 94/185 (51%)


TAG: , , ,

106 commenti. Lasciane uno!

fabious (Guest) 30-03-2015 20:15

Mi ero dimenticato di fare i complimenti a Flavia x la grandissima vittoria e non mi si venga a dire ke l’Azarenka non è + quella di prima, aveva appena dato una stesa alla Jankovic finalista a IW.
Grandissima Flavia!!!!!!!!

106
jolly (Guest) 30-03-2015 20:11

@ utente non registrato (#1302261)

Scusa sai mai se c’è uno che rosica questo sei tu!!
Che centra la schiavone con questo articolo!!
Comunque se vuoi saperla tutta solo su terra la schiavone può esser considerata la migliore (ma non sono sicuro personalemnte penso che a fine carriera la miglior italiana su terra sarà sara errani) ma su superficie dura,che per tua norma e regola è la superficie regina non c’è proprio partita!!
Chiedi agli americani che te lo spiegano chi è l’italiana più forte di tutti i tempi!!
Ciaooooo (non rosicare troppo che ti fa male) 😆

105
Luca_nl (Guest) 30-03-2015 19:45

Scritto da @PitFranco_Is
Certo che se Flavia é una Pallettara come qui QUALCUNO comparandola a ad altre fa capire.. beh una pallettara da 32 Vincenti in due set Wow magari se la Woz fa uguale diventa N1… ma per caroline fare 32 Vincenti ci vuole un torneo intero… dico la Woz per non citare altre…

Ma lascia stare Caroline che di vincenti ne fa più di quanto ti sembra, chiedi a Sharapova?
N.1 lo è già stata per 67 settimane, tra le giocatrici in attività solo Serena ha fatto meglio, ma perchè sempre le solite frasi fatte 🙄
PS: Flavia, purtroppo, ha sempre sofferto il gioco di Caroline, se non hai mai seguito i match tra le due, guardati le statistiche.

104
Vince 30-03-2015 17:58

Scritto da utente non registrato
come gioco se le mangiava tutte a colazione a pranzo e a cena…forse solo i tifosi della vinci dal punto di vista tecnico potrebbero parlare

Questa è una tua opinione, rispettabile, ma è cosa diversa dai risultati, che invece sono dei fatti.

Sul tipo di gioco ognuno esprime la propria preferenza e non esistono delle verità assolute.

Alla maggior parte degli utenti ad esempio piace da impazzire il gioco della Giorgi, che invece a me non piace per niente.

103
Vince 30-03-2015 17:36

Scritto da utente non registrato

Scritto da Vince
Visto che qui piacciono così tanto le comparazioni tra italiane, adesso ne faccio una anch’io.
Qualcuno può ricordare i risultati ottenuti dalla Schiavone a 33 anni, per favore?
“A 33 anni si è al massimo della forma fisica” (cit)
PS: E aggiungo che a differenza di Flavia era perfettamente integra fisicamente, non aveva subito operazioni al polso, con conseguente stop dell’attività per molti mesi.

potrei ricordarti quelli che ha fatto a 30

no, mi imteressano quelli fatti a 33 anni, dal momento che un utente ha detto che “a 33 anni si è al massimo della forma fisica.”

102
Vince 30-03-2015 17:26

@ Ben-Hur (#1302435)

Si, ma immagino che tu comprenda anche come ogni anno dai 30 in poi, possa pesare diversamente.

Paragonare una di 28 con una di 33 di senso ne ha poco.

A 30 anni la Schiavone ha vinto il RG
A 31 è andata in finale
A 32 che ha fatto?
A 33?

E la Jankovic ne ha 30, che è un po’ diverso dall’averne 33
La Stosur mi pare 31, e ormai non fa più grandi risultati da un po’ di tempo.
La Hantuchova poi in classifica è dietro la Vinci.

101