Roberta Vinci dichiara: “L’Italia del tennis stia tranquilla. Io e Sara torneremo a giocare insieme sia per difendere il Gruppo Mondiale che per provare a vincere le Olimpiadi di Rio. Alla fine del 2016 mi ritirerò dal singolare”

26/03/2015 12:01 38 commenti
Roberta Vinci classe 1983, n.40 del mondo
Roberta Vinci classe 1983, n.40 del mondo

Dalla Gazzetta del Mezzogiorno apprendiamo che Sara Errani e Roberta Vinci faranno coppia in Fed Cup e giocheranno le Olimpiadi a Rio de Janerio 2016 insieme.

Dichiara la Vinci:L’Italia del tennis stia tranquilla: io e Sara torneremo a giocare insieme sia per difendere il Gruppo Mondiale che per provare a vincere le Olimpiadi di Rio”,

“L’interruzione di una splendida avventura ha costituito una scelta emotivamente dolorosa, ma consensuale per ragioni tecniche. Io e Sara in questo momento vogliamo concentrarci sul singolo per le rispettive esigenze di classifica. Io voglio risalire dall’attuale 40° posto, dosando le energie, perché punto a chiudere la carriera, almeno da singolarista, a fine 2016.


TAG: , , , , , , , , ,

38 commenti. Lasciane uno!

Nolè! (Guest) 07-11-2015 18:41

Scritto da Andrea not Petkovic

Scritto da Goergestuttalavita
Potevano evitarsi questa sceneggiata, soprattutto la Vinci che in singolare non ha più molto da dire e tenersi stretto il doppietto
da dove arriveranno per alcuni anni i soli risultati decenti

Azz Roberta ti ha smentito di brutto

ahahahaha

fenomeni da tastiera!

38
Andrea not Petkovic 07-11-2015 14:07

Scritto da Goergestuttalavita
Potevano evitarsi questa sceneggiata, soprattutto la Vinci che in singolare non ha più molto da dire e tenersi stretto il doppietto
da dove arriveranno per alcuni anni i soli risultati decenti

Azz Roberta ti ha smentito di brutto :mrgreen:

37
Carlo (Guest) 26-03-2015 22:46

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Pelandrone
Penso invece che abbia ragione, in particolare la Giorgi puo’ imparare molto dalla Vinci

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Carlo
Sarà fantascienza, ma potrebbe esserci una strana opportunità, se Roberta nei suoi futuri tornei come singolarista condividesse i turni di allenamento con la Giorgi.
Camila avrebbe tantissimo da imparare, ed anche a Roberta potrebbe accendersi un qualche ulteriore stimolo per concludere al meglio la sua avventura.
Magari se qualcuno si adoperasse per favorire questa strana combinazione, perchè temo che spontaneamente non potrà mai succedere, serve un catalizzatore.

Non è che hai letto troppo Fredric Brown?

Ma io non ho detto di no. Ho solo rimarcato il fatto (già detto da Carlo) che si tratterebbe di fantascienza.

Infatti, siccome sarebbe una cosa intelligente e di buon senso, in Italia è automaticamente fantascienza!

36
LuchinoVisconti (Guest) 26-03-2015 22:20

Scritto da Pelandrone
Penso invece che abbia ragione, in particolare la Giorgi puo’ imparare molto dalla Vinci

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Carlo
Sarà fantascienza, ma potrebbe esserci una strana opportunità, se Roberta nei suoi futuri tornei come singolarista condividesse i turni di allenamento con la Giorgi.
Camila avrebbe tantissimo da imparare, ed anche a Roberta potrebbe accendersi un qualche ulteriore stimolo per concludere al meglio la sua avventura.
Magari se qualcuno si adoperasse per favorire questa strana combinazione, perchè temo che spontaneamente non potrà mai succedere, serve un catalizzatore.

Non è che hai letto troppo Fredric Brown?

Ma io non ho detto di no. Ho solo rimarcato il fatto (già detto da Carlo) che si tratterebbe di fantascienza.

35
jolly (Guest) 26-03-2015 22:15

@ Alb4647 (#1299721)

Non sono d’accordo per il semplice fatto che alle olimpiadi le coppie devono ovviamente esser uninazionali mentre molte delle coppie più forti sono composte da atlete di differenti nazionalità. Questo favorisce ovviamente le poche coppie uninazionali già affiatate.
Ma ovvio che se si torna solo perchè “obbligati” da sponsor o da pressioni a cui non si può dire di no, sarà fifficile fare bene. Molto meglio cercarsi altre compagne.

34
Pelandrone (Guest) 26-03-2015 21:46

Penso invece che abbia ragione, in particolare la Giorgi puo’ imparare molto dalla Vinci

Scritto da LuchinoVisconti

Scritto da Carlo
Sarà fantascienza, ma potrebbe esserci una strana opportunità, se Roberta nei suoi futuri tornei come singolarista condividesse i turni di allenamento con la Giorgi.
Camila avrebbe tantissimo da imparare, ed anche a Roberta potrebbe accendersi un qualche ulteriore stimolo per concludere al meglio la sua avventura.
Magari se qualcuno si adoperasse per favorire questa strana combinazione, perchè temo che spontaneamente non potrà mai succedere, serve un catalizzatore.

Non è che hai letto troppo Fredric Brown?

33
Alb4647 26-03-2015 21:35

Secondo me si sta facendo tanto casino per niente. questa coppia era gia in forte declino e alle olimpiadi di coppie piú forti di loro ce ne saranno tante, ma tante, ma tante.

32
jolly (Guest) 26-03-2015 21:09

Siamo tranquillissimi!! non ritengo sia particolarmente avvincente questa vicenda che semplicemente si legge come un normale “basso” nei rapporti personali tra due professioniste di uno sport individuale, anzi dello sport individuale per eccellenza!
Cioè, per farla breve, hanno litigato e hanno rotto. Poi, vuoi per le pressioni, vuoi per i soldi, mica sono sceme, hanno lasciato la porta aperta, d’altronde anche nel comunicato del loro manager c’era scritto che avrebbero accettato le convocazioni e avrebbero continuato a far copia in fed cup e alle olimpiadi, (che sempre maglia azzurra sono)se il capitano, leggasi la federazione, l’avesse chiesto.
Quindi nulla di nuovo, derubricare la cosa come un semplice stop temporaneo per tirare il fiato e poi ancora insieme appassionatamente come se nulla fosse mi sembra un po assurdo.
Dopo di che sai quante coppie, soprattutto nel femminile rompono dopo anni insieme (ricordo per es. schiavone/pescke che giocarono insieme per anni con ottimi risultati e poi ruppero) o recentemente le due cinesi/asiatiche ex n.1, per non parlare di raymond/huber ecc ecc

31
LuchinoVisconti (Guest) 26-03-2015 19:05

Scritto da Carlo
Sarà fantascienza, ma potrebbe esserci una strana opportunità, se Roberta nei suoi futuri tornei come singolarista condividesse i turni di allenamento con la Giorgi.
Camila avrebbe tantissimo da imparare, ed anche a Roberta potrebbe accendersi un qualche ulteriore stimolo per concludere al meglio la sua avventura.
Magari se qualcuno si adoperasse per favorire questa strana combinazione, perchè temo che spontaneamente non potrà mai succedere, serve un catalizzatore.

Non è che hai letto troppo Fredric Brown? :wink:

30
Carlo (Guest) 26-03-2015 18:46

Sarà fantascienza, ma potrebbe esserci una strana opportunità, se Roberta nei suoi futuri tornei come singolarista condividesse i turni di allenamento con la Giorgi.
Camila avrebbe tantissimo da imparare, ed anche a Roberta potrebbe accendersi un qualche ulteriore stimolo per concludere al meglio la sua avventura.
Magari se qualcuno si adoperasse per favorire questa strana combinazione, perchè temo che spontaneamente non potrà mai succedere, serve un catalizzatore.

29
Vince 26-03-2015 17:43

@ ;-) (#1299534)

va beh, ma cosa dovevano dire?

Io non credo che i fatti privati debbano essere necessariamente portati in piazza, ma è chiaro che se l’effetto di questi, porta a delle decisioni, come quella di non giocare il doppio insieme, qualche cosa bisogna pur comunicare.

Già le parole di Davide Errani, comunque ridimensionavano la cosa, che ormai impazzava per il web…e lasciavano intravedere l’ipotesi che potessero tornare a giocare insieme.
Qui invece quelle parole sono state commentate, da alcuni, come se lui volesse fare credere una cosa per l’altra.

L’ipotesi più probabile è che Sara e Roberta, dopo avere avuto un momento in cui l’una non voleva sapere niente dell’altra, ora si stiano riavvicinando.
Ed è la cosa più normale che possa succedere quando due amiche litigano.

28
Pippo (Guest) 26-03-2015 17:30

Personalmente sono molto tranquillo… Questa vicenda sta diventando stucchevole…. Ricordo il 6-1 6-1 dalle williams a Londra 2012… Quindi sono super tranquillo. Le olimpiadi fanno gola a molti, bastano due giocatrici vere che si mettono insieme… e il gioco è fatto. Dopodichè se dobbiamo fare i super tifosi italici, che si rimettano assieme… Tranquillamente.

27
fabious (Guest) 26-03-2015 16:45

Io penso ke la Errani era colei che risentiva di + della pesantezza del doppio, prova ne è ke in singolare a Parigi e New York ha subito 2 sconfitte pesantissime da Petkovic e Wozniacky. Ora ci sta ke perda da queste giocatrici, ma non in maniera cosi’ netta e soprattutto dopo aver giocato 2 buonissimi tornei pertanto penso ke in futuro Sara dovrebbe beneficiare della sospensione del doppio, Roberta credo ke avra’ la strada in salita, ma è una giocatrice di grande classe e spero ke mi smentisca.

26
Pelandrone (Guest) 26-03-2015 16:36

Ripeto quanto detto giorni fa, io invece vedrei benissimo la Pennetta come capitana giocatrice in Fed Cup: enorme esperienza sia in singolo che in doppio e grande conoscenza delle compagne e grande solidita’ mentale @ brizz (#1299481)

25
;-) (Guest) 26-03-2015 16:24

Scritto da Vince

Scritto da Goergestuttalavita
Potevano evitarsi questa sceneggiata, soprattutto la Vinci che in singolare non ha più molto da dire e tenersi stretto il doppietto
da dove arriveranno per alcuni anni i soli risultati decenti

Io non ho capito in cosa consisterebbe “la sceneggiata”, francamente.
Hanno detto che non giocheranno il doppio insieme nei prossimi tornei…e poi hanno fatto sapere che non si tratta di rottura definitiva, come invece molti pensavano.
A me sembra un comportamento lineare e trasparente.
A parte il fatto poi che i rapporti tra le persone possono anche mutare col passare del tempo…e loro non vedo perchè debbano fare eccezione a questa cosa che vale per tutti.

Credo intendesse dire il fatto del comunicato in cui hanno detto che vogliono dedicarsi al singolare…

24
;-) (Guest) 26-03-2015 16:08

Se poi giocassero anche qualche torneo in più non mi dispiacerebbe per niente.
Forza Cichis, riprendete in mano la vostra bellissima amicizia e fateci sognare ancora un bel po’ ! :wink:

23
Vince 26-03-2015 15:53

Scritto da Goergestuttalavita
Potevano evitarsi questa sceneggiata, soprattutto la Vinci che in singolare non ha più molto da dire e tenersi stretto il doppietto
da dove arriveranno per alcuni anni i soli risultati decenti

Io non ho capito in cosa consisterebbe “la sceneggiata”, francamente.

Hanno detto che non giocheranno il doppio insieme nei prossimi tornei…e poi hanno fatto sapere che non si tratta di rottura definitiva, come invece molti pensavano.

A me sembra un comportamento lineare e trasparente.

A parte il fatto poi che i rapporti tra le persone possono anche mutare col passare del tempo…e loro non vedo perchè debbano fare eccezione a questa cosa che vale per tutti.

22
Giovaneale (Guest) 26-03-2015 15:15

Quindi giocheranno a Rio (cosa di cui sono contento ovviamente) e in Fed (scelta obbligata nel momento in cui entrambe siano convocate) ma ora mi viene da chiedere?Era necessario il comunicato in cui manifestavano la volontà di non giocare più il doppio insieme?Roberta non attraversa uno stato di forma eccezionale,Sara ha raccolto molto in tornei minori..bastava dire che avrebbero limitato il doppio agli slam e ad altri tornei importanti visto che le programmazione delle due per motivi di classifica spesso non coincidevano in singolare.Nulla di strano.
Spero di sbagliarmi ma ricomporre la coppia tra più di un anno per le sole olimpiadi ed eventualmente per qualche incontro di Fed non crea di certo l’affiatamento che si affina giocando almeno 5-6-7 tornei importanti all’anno.
Comunque speriamo bene.

21
brizz 26-03-2015 15:09

Scritto da andreandre

Scritto da Mats
Sono contentissimo di sentire che Roberta ha ancora voglia di giocare e vincere e che si pone ancora degli obiettivi. Poi da qui alla fine del 2016 molte cose possono cambiare (d’altra parte a fine 2016 avrà quasi 34 anni).
Penso che alla Vinci (così come alla Schiavone e Pennetta), non si possa chiedere più di quanto abbia già dato: tutto quello che viene ora è un extra da gustare fino a che c’è.

quoto tutto!!in questo forum c’è ancora chi parla di Roberta come una ventenne al massimo della condizione fisica e alla quale, dunque, non sono concesse giornate storte

oltretutto al termine della carriera, vedrei roberta molto bene come coach :wink:

20
Seppio (Guest) 26-03-2015 14:33

Bellissima notizia. Le Olimpiadi di Rio sono un obiettivo fondamentale, come dicevo qualche giorno fa nei doppi tra Cichis, “Chicchi” e eventuali misti incrociati tra queste due coppie possono uscire almeno 1/2 medaglie. Sara e Roberta non sono due stupide, magari hanno avuto qualche problema o anche qualche sonora litigata, ma un’amicizia come la loro non finisce in questo modo. In più, dopo il brutto risultato (anche per colpa del tabellone) a Londra 2012 può darle molta fiducia. Anche perchè Rio sarà su cemento, che è ampiamente la loro superficie preferita in doppio (3 Slam, mentre sulla terra, nonostante Sara sia una terraiola, fanno spesso fatica). Quindi forza ragazze!

19
Sandro G. 26-03-2015 14:23

questa affermazione è assurda…. Errani e Vinci devono tornare a giocare insieme perché lo vogliono entrambe consone del fatto che non vale la pena buttar via un’amicizia bella come la loro – e non per accontentare i fans che ancora non vogliono rendersi conto che c’è stato un litigio bello grosso tra loro due.. oppure per ordini superiori della Federazione che per convenienza o egoismo non vuol perdere un doppio che ha fruttato molto a livello di popolarità – soldi e altro ancora .. :roll: tanto a difendere il gruppo mondiale ci possono pensare benissimo anche Pennetta & Giorgi o Knapp quanto è in giornata… la Brindisina sopratutto nel doppio è fortissima e se qualcuno l’ha dimenticato è anche lei un’ex num. 1 .. quindi… poi vabbè in ottica Olimpiade e con le nuove coppie che si stan formando che son belle toste non so quanto conviene esserci … intendo nel doppio… dato che qualcuno all’interno del circuito ha dichiarato che negli ultimi tempi non si allenavano già piu insieme e neanche si parlavano… quindi pensa davvero Roberta di riuscire a gestire il tutto in totale serenità senza risentirne? per quanto uno possa augurarglielo… magari col tempo e se capiterà un derby tra le due forse le cose si rimetteranno a posto da sole… forse questo distacco diciamo temporaneo non potrà che far bene ad entrambe… una delle due nel giocare il singolare sentirà la mancanza dell’altra e rimedierà le cose :wink: lo spero per il bene del movimento italiano tennistico… e per la Vinci che un po seguo… e basta!

18
Giovanni 26-03-2015 14:16

Roberta, sono felice per queste dichiarazioni , ma la sconfitta di ieri contro la Maria proprio non la digerisco :mad: mi sembra che abbia le idee molto chiare, il giorno in cui si ritirerà dal singolare sarò triste ma al tempo stesso sollevato di vedere il suo splendido gioco ancora in doppio

17
LuchinoVisconti (Guest) 26-03-2015 14:01

Scritto da gbuttit

Scritto da leopoldoeugenio
Se vuole ottenere qualche risultato decente deve cambiare il suo modo di giocare;se vuole solo traccheggiare allora prosegua così che la direzione non è sbagliata,anzi!

Come ha già detto Mats, il suo modo di giocare qualche risultato più che decente lo ha portato… a parte questo, ognuna ha le sue caratteristiche, non ce la vedrei proprio la Vinci a tirere continue mazzate dal fondo… ed infine, produttivo o meno, pensi che a 32 anni, ad un anno e mezzo dalla fine della carriera, almeno in singolo, si metta a cambiare tipo di gioco?
Ma dai, siamo seri…

Non sono un tifoso della Vinci, e non sopporto il suo coach, ma comunque apprezzo molto il suo gioco, seppur un po’ datato, senz’altro più godibile ad esempio di quello della Schiavone (è un mio parere) e della Errani (è una verità assoluta).
Secondo me Roberta avrebbe ancora qualcosa da dire anche in singolare a patto di cambiare tipo di gioco e mentalità.
Che non si possa cambiare e migliorare alla veneranda :roll: età di 32 anni è ormai una sciocchezza (Federer docet) e la Vinci ha secondo me poca considerazione di se stessa, poca voglia di imparare cose nuove, poca voglia di variare il suo monocorde rovescio in back, poca cattiveria agonistica.
Pur con le nuove leve che avanzano con un gioco aggressivo e piacevole, potrebbe ancora dire la sua a patto di seguire i miei consigli.
Ma perchè non mi assume come nuovo coach? :lol:

16
De foffo. (Guest) 26-03-2015 13:54

Bravissima ha fatto ciò che le avevo consigliato. Scelta intelligentissima

15
Pelandrone (Guest) 26-03-2015 13:47

Ieri ha cominciato male, se pero’ dedicandosi in toto al singolo si mette a superare dei turni e fa un exploit ogni tanto, in singolo si guadagna di piu’ che in doppio, vuole monetizzare gli ultimi anni in cui puo’ essere competitiva, e’ piu’ che comprensibile

14
gbuttit 26-03-2015 13:31

Scritto da leopoldoeugenio
Se vuole ottenere qualche risultato decente deve cambiare il suo modo di giocare;se vuole solo traccheggiare allora prosegua così che la direzione non è sbagliata,anzi!

Come ha già detto Mats, il suo modo di giocare qualche risultato più che decente lo ha portato… a parte questo, ognuna ha le sue caratteristiche, non ce la vedrei proprio la Vinci a tirere continue mazzate dal fondo… ed infine, produttivo o meno, pensi che a 32 anni, ad un anno e mezzo dalla fine della carriera, almeno in singolo, si metta a cambiare tipo di gioco?
Ma dai, siamo seri…

13
Facciadaprete 26-03-2015 13:29

Ieri una brutta sconfitta, contro avversaria mediocrissima. Comunque Roberta rimane una tennista con un braccio fantastico che ho sempre ammirato. Probabilmente giusta la scelta di togliere pressione limitando il doppio, del resto gli anni passano e lei è sempre stata classe purissima, ma non certo una super-atleta.

12
Goergestuttalavita (Guest) 26-03-2015 13:27

Potevano evitarsi questa sceneggiata, soprattutto la Vinci che in singolare non ha più molto da dire e tenersi stretto il doppietto
da dove arriveranno per alcuni anni i soli risultati decenti :twisted:

11
andreandre 26-03-2015 13:27

Scritto da Mats
Sono contentissimo di sentire che Roberta ha ancora voglia di giocare e vincere e che si pone ancora degli obiettivi. Poi da qui alla fine del 2016 molte cose possono cambiare (d’altra parte a fine 2016 avrà quasi 34 anni).
Penso che alla Vinci (così come alla Schiavone e Pennetta), non si possa chiedere più di quanto abbia già dato: tutto quello che viene ora è un extra da gustare fino a che c’è.

quoto tutto!!in questo forum c’è ancora chi parla di Roberta come una ventenne al massimo della condizione fisica e alla quale, dunque, non sono concesse giornate storte

10
stedoni 26-03-2015 13:27

Se le cichis hanno litigato… va be’ ci sta, è comprensibile.
In caso contrario non vedo la logica di tutto ciò.
Se volevano tirare il fiato potevano limitare la partecipazione ai 6-7 tornei più importanti di doppio e limitare le partecipazioni di singolo ai soli tornei su terra per Sara e a quelli di suo gradimento per Roberta. Impiegando il maggior tempo “libero” per riposarsi e magari migliorare i colpi deficitari (vedi servizio di Sara).
A mio parere ci avrebbero guadagnato di più, sia in soldi che in soddisfazioni personali.

9
Mats (Guest) 26-03-2015 13:20

Sono contentissimo di sentire che Roberta ha ancora voglia di giocare e vincere e che si pone ancora degli obiettivi. Poi da qui alla fine del 2016 molte cose possono cambiare (d’altra parte a fine 2016 avrà quasi 34 anni).

Penso che alla Vinci (così come alla Schiavone e Pennetta), non si possa chiedere più di quanto abbia già dato: tutto quello che viene ora è un extra da gustare fino a che c’è.

8
Vince 26-03-2015 13:17

Non avevo dubbi sul loro ritorno.

L’avevo già scritto nel thread in cui si commentavano le parole di Davide Errani, dalle quali si evinceva esattamente questo.

7
marco (Guest) 26-03-2015 13:13

Quanto ci metteranno ad arrivare i soliti trolls “secondo me non è così”, “a chi vogliono darla a bere”, “io non sono ancora convinto”, “è evidente che lo dice perché il contrario è vero”, “sarebbe interessante conoscere anche la versione di Sara” e così via.

Dubito che tarderanno a offrirci i loro preziosi contributi, stanno già scaldando le gomme…

6
Mats (Guest) 26-03-2015 13:06

Scritto da leopoldoeugenio
Se vuole ottenere qualche risultato decente deve cambiare il suo modo di giocare;se vuole solo traccheggiare allora prosegua così che la direzione non è sbagliata,anzi!

Il suo modo di giocare, che personalmente trovo stupendo, l’ha portata ad essere #11 del mondo in singolare e #1 in doppio e riportare, tra le altre, vittorie contro #1 e #2 del mondo (in uno Slam ed in un Premier5).

Magari meglio traccheggiare da altre parti invece di scrivere certi post: se Roberta ha un limite è nella testa, non certo nel gioco.

5
vinyard (Guest) 26-03-2015 13:01

che bella notizia, sono molto contento.. daje cichis!

4
leopoldoeugenio (Guest) 26-03-2015 12:49

Se vuole ottenere qualche risultato decente deve cambiare il suo modo di giocare;se vuole solo traccheggiare allora prosegua così che la direzione non è sbagliata,anzi!

3
andreandre 26-03-2015 12:34

Piangerò il giorno in cui Roberta si ritirerà :cry:

2
radar (Guest) 26-03-2015 12:05

Ah le pressioni di Binaghi e della Federazione…

1

Lascia un commento