Video del Giorno Copertina, Video

Video del Giorno: L’emozionante incontro tra Flavia Pennetta e Sabine Lisicki ad Indian Wells

20/03/2015 10:40 28 commenti
Sabine Lisicki classe 1989, n.30 del mondo
Sabine Lisicki classe 1989, n.30 del mondo

Questo il video dell’emozionante incontro di Flavia Pennetta contro Sabine Lisicki nei quarti di finale del torneo di Indian Wells.


TAG: , , ,

28 commenti. Lasciane uno!

peppe78 21-03-2015 11:46

c.v.d. finite le italiane finito il torneo della tedesca..

28
Luca_nl (Guest) 20-03-2015 23:20

Fuoriclasse: che ha qualità o dà prestazioni eccezionali, tanto da poter essere ritenuto al di sopra di ogni classifica.

Mediocre: cosa che per grandezza,quantità o qualità è nel mezzo fra i due estremi. Significato originario.
In giudizî sulla qualità di cose o persone, esprime più chiaramente una valutazione negativa.

Ora tra essere al sopra di ogni classifica e stare al centro della Classifica c’è ne corre assai.
Se consideriamo la classifica in generale mediocre può essre chi sta tra la 500ma e la 200ma posizione.
Se ci limitiamo alla sola classifica che permette di partecipare ai tornei maggiori, considerando anche le qualifiche il centro lo si può individuare oltre la 60esima posizione, per cui tutte le top60 sono almeno sufficienti.
In particolare Sabine best ranking 12 a soli 22 anni e 8 mesi, ha già vinto 4 titoli di cui n.1 Premier, Finale Slam. La sua classifica di fine anno dal 2011 al 2014 risulta ranking: 15; 37; 15; 27; non mi sembra una meteora visto che dall’età di 22 anni la sua media ranking è al n.23 =((15+37+15+27)/4), Sabine è sicuramente una discreta giocatrice ed oggi spero che vinca 😉

27
jolly (Guest) 20-03-2015 23:00

La cosa che più mi va di sottolineare di questa partita sfortunata è proprio l’abbraccio finale con allegati i complimenti sinceri alla vincitrice. Una uscita cosi calorosa e signorile è merce non rara, rarissima, nel circuito wta!! Ed il merito, beninteso, di questi bei gesti, è sempre di chi ha appena perso!! E’ chi ha perso che merita il plauso nel fare un simile caloroso saluto a colei che ti ha appena spezzato un sogno!! Grande, unica, indimenticabile grande Flavia. Una campionessa ma soprattutto una grandissima persona!! Le giovani imparino da lei!!
Complimenti vivissimi Flavia!

26
Luca_nl (Guest) 20-03-2015 22:38

Scritto da Giovanni

Scritto da peppe78
vedo che vi siete scaldati..sulla Lisicki..mah
ritiro il “mediocre” e la definisco “non proprio una fuoriclasse”
ok?

Sai che c’è una sostanziale differenza, vero?

Forse non ha le idee chiare in proposito 🙄
Si può rimediare esistono i dizionari online 🙂

25
pinkfloyd 20-03-2015 20:57

Scritto da maxi

Scritto da pinkfloyd
@ maxi (#1295438)
Ci sono sicuramente tenniste o tennisti più forti degli altri, questo è sicuro.
E lo testimonia non solo la classifica, ma anche la loro storia, il palmares, i successi ottenuti ecc.
Però nessuno è “mediocre” (ammesso si sappia il significato di questo aggettivo).
Dal dizionario: – Che ha capacità assai modeste: atleta m.; poeta m.; di scarso pregio SIN modesto, scadente: un libro m.; disputare una partita m.
– Che risulta al di sotto della media, che ha dimensioni, valore ecc. inferiori alla media SIN scarso, esiguo, misero: risultati m
Perché nessuno regala niente, in generale, e la Williams soffre con la Stephens, la Halep va per tre partite al terzo set e la Sharapova addirittura perde con Pennetta ecc ecc
E capita spesso nei tornei.
Il valore di molte può essere inferiore, ma la competitività non manca e talvolta anche un appiattimento dei valori, magari verso il basso, ma comunque riscontrabile.

Tutto giustissimo.
Infatti il mio commento diceva “in un certo senso” e “scherzi a parte”, proprio per sottolineare che era un’iperbole, ma di certo non considero “mediocre” un professionista che è tra i primi al mondo nel suo lavoro.
Quello che volevo dire è che tra le primissime e le altre c’è un solco abbastanza profondo.
Secondo me, l’unico vero “fenomeno” nel tennis femminile è Serena, poi c’è una grande campionessa (Masha), due campionesse un po’ meno grandi (Vika e Petra), e tre o quattro comprimarie di lusso (Halep, Wozniacki, Radwanska e con riserva anche Ivanovic).
Dopo di loro e fino almeno alla 20a posizione, il valore è molto molto livellato, e bastano uno o due tornei azzeccati per vedere movimenti importanti in classifica.
Tra una numero 9 come Makarova o la 10 Petkovic, e le varie Muguruza, Keys, Bacsinsky e altre che al momento sono intorno alla 20a posizione, onestamente non mi pare che ci siano grosse differenze.
Tutte sono in grado di fare ottimi risultati, chi sta più in alto è perchè è più continua, non più forte in assoluto come picco di gioco.

Si, sono d’accordo, in linea di massima.
Diciamo che i valori in assoluto sono questi, per ora.

Diciamo che il femminile, in linea di massima, non è mai estremamente scontato e le donne poi mostrano spesso la loro fragilità e sono spesso “labili”, diciamo.
E ci sono molte partite con ribaltoni clamorosi e mai lineari (anche con molti break e contro break) e molte partite non chiuse (o riaperte) anche a causa di questa fragilità 😉

24
diegus 20-03-2015 20:41

Scritto da maxi

Scritto da pinkfloyd
@ maxi (#1295438)
Ci sono sicuramente tenniste o tennisti più forti degli altri, questo è sicuro.
E lo testimonia non solo la classifica, ma anche la loro storia, il palmares, i successi ottenuti ecc.
Però nessuno è “mediocre” (ammesso si sappia il significato di questo aggettivo).
Dal dizionario: – Che ha capacità assai modeste: atleta m.; poeta m.; di scarso pregio SIN modesto, scadente: un libro m.; disputare una partita m.
– Che risulta al di sotto della media, che ha dimensioni, valore ecc. inferiori alla media SIN scarso, esiguo, misero: risultati m
Perché nessuno regala niente, in generale, e la Williams soffre con la Stephens, la Halep va per tre partite al terzo set e la Sharapova addirittura perde con Pennetta ecc ecc
E capita spesso nei tornei.
Il valore di molte può essere inferiore, ma la competitività non manca e talvolta anche un appiattimento dei valori, magari verso il basso, ma comunque riscontrabile.

Tutto giustissimo.
Infatti il mio commento diceva “in un certo senso” e “scherzi a parte”, proprio per sottolineare che era un’iperbole, ma di certo non considero “mediocre” un professionista che è tra i primi al mondo nel suo lavoro.
Quello che volevo dire è che tra le primissime e le altre c’è un solco abbastanza profondo.
Secondo me, l’unico vero “fenomeno” nel tennis femminile è Serena, poi c’è una grande campionessa (Masha), due campionesse un po’ meno grandi (Vika e Petra), e tre o quattro comprimarie di lusso (Halep, Wozniacki, Radwanska e con riserva anche Ivanovic).
Dopo di loro e fino almeno alla 20a posizione, il valore è molto molto livellato, e bastano uno o due tornei azzeccati per vedere movimenti importanti in classifica.
Tra una numero 9 come Makarova o la 10 Petkovic, e le varie Muguruza, Keys, Bacsinsky e altre che al momento sono intorno alla 20a posizione, onestamente non mi pare che ci siano grosse differenze.
Tutte sono in grado di fare ottimi risultati, chi sta più in alto è perchè è più continua, non più forte in assoluto come picco di gioco.

Negli ultimi anni il circuito WTA si è livellato.
Non vi è più molta differenza tra la numero 10 e la numero 30 del mondo,e forse è anche per questo che il circuito femminile è più elettrizzante rispetto a quello maschile.
Solo Serena è di un’altra categoria,ma anche lei incomincia a perdere colpi e le giornate storte crescono sempre di più.
Sul discorso del campione,non campione,mediocre ecc… io dico che già essere arrivati in classifica significa molto.
Poi,si possono fare tutte le suddivisioni che abbiamo voglia e stabilire chi sia più forte e chi sia meno forte(come in tutti gli sport d’altronde).
Per definire la Lisicki mediocre,dipende sempre che paragone prendiamo.
Se prendiamo come paragone Serena,allora la Lisicki in confronto è una mediocre,ma se prendiamo come paragone la numero 100 e passa del mondo,la tedesca diventa una campionessa.
Poi,visto che sono più quelle che le stanno dietro,rispetto a quelle che le stanno davanti,direi che in generale la Lisicki è una grandissima giocatrice.

23
maxi (Guest) 20-03-2015 20:25

Scritto da pinkfloyd
@ maxi (#1295438)
Ci sono sicuramente tenniste o tennisti più forti degli altri, questo è sicuro.
E lo testimonia non solo la classifica, ma anche la loro storia, il palmares, i successi ottenuti ecc.
Però nessuno è “mediocre” (ammesso si sappia il significato di questo aggettivo).
Dal dizionario: – Che ha capacità assai modeste: atleta m.; poeta m.; di scarso pregio SIN modesto, scadente: un libro m.; disputare una partita m.
– Che risulta al di sotto della media, che ha dimensioni, valore ecc. inferiori alla media SIN scarso, esiguo, misero: risultati m
Perché nessuno regala niente, in generale, e la Williams soffre con la Stephens, la Halep va per tre partite al terzo set e la Sharapova addirittura perde con Pennetta ecc ecc
E capita spesso nei tornei.
Il valore di molte può essere inferiore, ma la competitività non manca e talvolta anche un appiattimento dei valori, magari verso il basso, ma comunque riscontrabile.

Tutto giustissimo. 😉
Infatti il mio commento diceva “in un certo senso” e “scherzi a parte”, proprio per sottolineare che era un’iperbole, ma di certo non considero “mediocre” un professionista che è tra i primi al mondo nel suo lavoro.
Quello che volevo dire è che tra le primissime e le altre c’è un solco abbastanza profondo.
Secondo me, l’unico vero “fenomeno” nel tennis femminile è Serena, poi c’è una grande campionessa (Masha), due campionesse un po’ meno grandi (Vika e Petra), e tre o quattro comprimarie di lusso (Halep, Wozniacki, Radwanska e con riserva anche Ivanovic).
Dopo di loro e fino almeno alla 20a posizione, il valore è molto molto livellato, e bastano uno o due tornei azzeccati per vedere movimenti importanti in classifica.

Tra una numero 9 come Makarova o la 10 Petkovic, e le varie Muguruza, Keys, Bacsinsky e altre che al momento sono intorno alla 20a posizione, onestamente non mi pare che ci siano grosse differenze.
Tutte sono in grado di fare ottimi risultati, chi sta più in alto è perchè è più continua, non più forte in assoluto come picco di gioco.

22
Giovanni 20-03-2015 19:08

Scritto da peppe78
vedo che vi siete scaldati..sulla Lisicki..mah
ritiro il “mediocre” e la definisco “non proprio una fuoriclasse”
ok?

Sai che c’è una sostanziale differenza, vero?

21
peppe78 20-03-2015 19:04

vedo che vi siete scaldati..sulla Lisicki..mah
ritiro il “mediocre” e la definisco “non proprio una fuoriclasse”
ok?

20
pinkfloyd 20-03-2015 18:45

@ Vince (#1295464)

Giustissimo 😉

19
Vince 20-03-2015 17:56

Scritto da pinkfloyd
@ maxi (#1295438)
Ci sono sicuramente tenniste o tennisti più forti degli altri, questo è sicuro.
E lo testimonia non solo la classifica, ma anche la loro storia, il palmares, i successi ottenuti ecc.
Però nessuno è “mediocre” (ammesso si sappia il significato di questo aggettivo).
Dal dizionario: – Che ha capacità assai modeste: atleta m.; poeta m.; di scarso pregio SIN modesto, scadente: un libro m.; disputare una partita m.
– Che risulta al di sotto della media, che ha dimensioni, valore ecc. inferiori alla media SIN scarso, esiguo, misero: risultati m
Perché nessuno regala niente, in generale, e la Williams soffre con la Stephens, la Halep va per tre partite al terzo set e la Sharapova addirittura perde con Pennetta ecc ecc
E capita spesso nei tornei.
Il valore di molte può essere inferiore, ma la competitività non manca e talvolta anche un appiattimento dei valori, magari verso il basso, ma comunque riscontrabile.

Ma basterebbe anche solo avere una visione un po’ più laica e meno dogmatica delle cose.

Tutte le giocatrici sono soggette ad alti e bassi, a prescindere dal loro standard abituale..ed è chiaro che quando una giocatrice di livello inferiore è al suo 100%, può mettere in difficoltà una giocatrice di livello superiore, che però non si trova in un momento brillante.

Qui invece si comincia al 3 gennaio a dire che qualcuna è scarsa, mediocre… e quant’altro, dopo che ha perso UNA PARTITA…senza considerare minimamente il tipo di preparazione fatta, che può dare i suoi frutti anche a distanza di tempo (vedi Bencic).

Al 20 di gennaio c’era già qualcuno che faceva il bilancio sulla stagione della Pennetta, dicendo che era “avvilente”…come se una stagione durasse 20 giorni 🙂

Oggi tutti decantano le lodi di Timea Bacsinszky, ma è inevitabile che questa partenza a razzo, poi verrà pagata nel corso della stagione e prima o poi avrà un calo.
E ci scommetto che quando arriverà quel momento, molti diranno che è una giocatrice mediocre, che ha trovato per caso le due settimane della vita in Messico. 🙂

18
pinkfloyd 20-03-2015 17:22

@ maxi (#1295438)

Ci sono sicuramente tenniste o tennisti più forti degli altri, questo è sicuro.
E lo testimonia non solo la classifica, ma anche la loro storia, il palmares, i successi ottenuti ecc.

Però nessuno è “mediocre” (ammesso si sappia il significato di questo aggettivo).

Dal dizionario: – Che ha capacità assai modeste: atleta m.; poeta m.; di scarso pregio SIN modesto, scadente: un libro m.; disputare una partita m.
– Che risulta al di sotto della media, che ha dimensioni, valore ecc. inferiori alla media SIN scarso, esiguo, misero: risultati m

Perché nessuno regala niente, in generale, e la Williams soffre con la Stephens, la Halep va per tre partite al terzo set e la Sharapova addirittura perde con Pennetta ecc ecc
E capita spesso nei tornei.
Il valore di molte può essere inferiore, ma la competitività non manca e talvolta anche un appiattimento dei valori, magari verso il basso, ma comunque riscontrabile.

17
pallettaro (Guest) 20-03-2015 17:18

@ peppe78 (#1295406)

ma guarda che il tennis è quello sport con la pallina gialla. :mrgreen:

16
Vince 20-03-2015 17:10

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Vince

Scritto da peppe78

Scritto da pazzodicamila

Scritto da peppe78

Scritto da Vince
@ peppe78 (#1295248)
perchè invece le italiane sono stupide?

non sono stupide..ma a far diventare “fenomene” tenniste mediocri come la Lisicki sono le migliori.

Mediocri??? La Lisicki è mediocre?????

perchè com’è? Azzecca un torneo ogni 3 anni! Dai su, smettiamola.

verso una che ha fatto una finale a Wimbledon, ha un best ranking 12 ed è attualmente n.20, ma da qui alla fine del torneo può migliorare ancora, ci andrei un po’ più cauto con le definizioni.
altrimenti facciamo prima a dire che ce ne sono 3 forti e tutte le altre sono mediocri

Quante giocatrci “mediocri” hanno fatto finale Slam e hanno battuto, nei vari anni, a Wimbledon, Serena Williams e Radwanska e Sharapova…Uff…

Forse secondo Peppe anche Serena, Sharapova e Radwanska “sono tra le migliori a far diventare fenomene, giocatrici mediocri” 😉

15
maxi (Guest) 20-03-2015 16:53

Scritto da Vince

altrimenti facciamo prima a dire che ce ne sono 3 forti e tutte le altre sono mediocri

Il che in un certo senso è vero, ma direi due, oppure quattro… se guardiamo i punti wta, perlomeno. 😉

Scherzi a parte, la Lisicki è potenzialmente tra le più forti, ma è palesemente molto discontinua, come quasi tutte quelle che fanno un gioco molto aggressivo.
Comunque ha anche un’ottima difesa e delle discrete variazioni, tra cui una certa attitudine alle palle corte. Fragile emotivamente, senza dubbio.

Di sicuro nessuna tennista italiana nè di altre nazionalità l’ha fatta sembrare un “fenomeno”, soprattutto ieri che ha vinto al tiebreak del terzo set, quindi non esattamente dominando…
Diciamo che ha fatto le sue oneste partite ed è riuscita a vincerle, con merito ma senza regali. Come alla fine succede quasi sempre, nel tennis.
Potrà vincere ancora e arrivare in finale, e magari persino alzare il trofeo, chissà…. Io glielo auguro perchè mi è simpatica e il suo gioco non mi dispiace.

14
pinkfloyd 20-03-2015 16:47

Scritto da Vince

Scritto da peppe78

Scritto da pazzodicamila

Scritto da peppe78

Scritto da Vince
@ peppe78 (#1295248)
perchè invece le italiane sono stupide?

non sono stupide..ma a far diventare “fenomene” tenniste mediocri come la Lisicki sono le migliori.

Mediocri??? La Lisicki è mediocre?????

perchè com’è? Azzecca un torneo ogni 3 anni! Dai su, smettiamola.

verso una che ha fatto una finale a Wimbledon, ha un best ranking 12 ed è attualmente n.20, ma da qui alla fine del torneo può migliorare ancora, ci andrei un po’ più cauto con le definizioni.
altrimenti facciamo prima a dire che ce ne sono 3 forti e tutte le altre sono mediocri

Quante giocatrci “mediocri” hanno fatto finale Slam e hanno battuto, nei vari anni, a Wimbledon, Serena Williams e Radwanska e Sharapova…Uff…
Di sicuro non è una giocatrice continua, questo lo sanno tutti, ma non è la Pironkova, anch’essa avvezza solo a Wimbledon, è una che è tra top 20 e top 40 da parecchi anni e comunque qualche partita la vince di sicuro per stare lì…

Poi qua, casualmente, ha battuto 3 italiane ma ha anche battutto un’ottima Garcia (o chiamiamo mediocre pure lei?) e con Roberta e soprattutto con Flavia, non è che ha passeggiato, hanno lottato fino alla fine, potevano anche vincere loro, sono comunque partite di tennis e si può anche perdere.
Con una giocatrice ritornata, pian piano, in fiducia e che si esprime al massimo proprio in questa condizione.
E senza stupidi motivi e “invenzioni” da mettere sul piatto…qualcuno si diverte così e sinceramente anche a me fa divertire…ma da sempre…

13
Much (Guest) 20-03-2015 16:40

@ peppe78 (#1295406)

Neanch’io capisco la tua avversione alla Lisicki. Secondo me è tra quelle con maggior talento e che gioca con più cuore. Molto divertente da vedere. Poi, ovviamente, non riesce spesso ad esprimersi a buoni livelli.

12
Vince 20-03-2015 16:11

Scritto da peppe78

Scritto da pazzodicamila

Scritto da peppe78

Scritto da Vince
@ peppe78 (#1295248)
perchè invece le italiane sono stupide?

non sono stupide..ma a far diventare “fenomene” tenniste mediocri come la Lisicki sono le migliori.

Mediocri??? La Lisicki è mediocre?????

perchè com’è? Azzecca un torneo ogni 3 anni! Dai su, smettiamola.

verso una che ha fatto una finale a Wimbledon, ha un best ranking 12 ed è attualmente n.20, ma da qui alla fine del torneo può migliorare ancora, ci andrei un po’ più cauto con le definizioni.

altrimenti facciamo prima a dire che ce ne sono 3 forti e tutte le altre sono mediocri 🙂

11
peppe78 20-03-2015 15:46

Scritto da pazzodicamila

Scritto da peppe78

Scritto da Vince
@ peppe78 (#1295248)
perchè invece le italiane sono stupide?

non sono stupide..ma a far diventare “fenomene” tenniste mediocri come la Lisicki sono le migliori.

Mediocri??? La Lisicki è mediocre?????

perchè com’è? Azzecca un torneo ogni 3 anni! Dai su, smettiamola.

10
pazzodicamila 20-03-2015 15:36

Scritto da peppe78

Scritto da Vince
@ peppe78 (#1295248)
perchè invece le italiane sono stupide?

non sono stupide..ma a far diventare “fenomene” tenniste mediocri come la Lisicki sono le migliori.

Mediocri??? La Lisicki è mediocre????? 😯 😯

9
peppe78 20-03-2015 15:14

Scritto da Vince
@ peppe78 (#1295248)
perchè invece le italiane sono stupide?

non sono stupide..ma a far diventare “fenomene” tenniste mediocri come la Lisicki sono le migliori.

8
magilla 20-03-2015 14:57

la lisiki azzecca un torneo all’anno….quest’anno è l’anno di indian wells

7
Tweener (Guest) 20-03-2015 14:50

Complimenti alla Lisicki che ha un servizio e dei colpi davvero devastanti.
Peccato per quelle risposte di Flavia sui match point….
Comunque FORZA PENNETA VOGLIAMO UN ALTRO TITTOLO A ROMA! :mrgreen:

6
@PitFranco_Is 20-03-2015 14:25

OT Redazione c’é una bellissima Intervista di Timea Bacsinzky “scioccante” credo che vale la pena farla leggere se volete.

5
Vince 20-03-2015 13:52

@ peppe78 (#1295248)

perchè invece le italiane sono stupide?

4
livio (Guest) 20-03-2015 13:09

@ peppe78 (#1295248)

Speriamo che vada a casa la Jankovic invece…. che tra l’altro è stata molto fortunata a incontrare la Tsurenko zoppa

3
pallettaro (Guest) 20-03-2015 12:09

@ peppe78 (#1295248)

chi lo ha permesso?

2
peppe78 20-03-2015 11:22

abbiamo permesso alla Lisicki di sterminare tutte le italiane..non ci credo.. per fortuna le italiane sono finite e oggi se ne va a casa contro la Jankovic che, non è un fenomeno, ma almeno è furba.

1