Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Thanasi Kokkinakis: un altro canguro a Indian Wells

18/03/2015 11:02 18 commenti
Thanasi Kokkinakis classe 1996, n.124 ATP
Thanasi Kokkinakis classe 1996, n.124 ATP

Ti aspetti Nick kyrgios e a Indian Wells si afferma un altro talento made in Australia (anche qui come per il giovane connazionale sono chiare le origini greche): Thanasi Kokkinakis, nato nell’aprile del 1996, è approdato per la prima volta agli ottavi di finale di un Masters Series, battendo da wild card al primo turno il tedesco Struff, prima di concedersi due battaglie in 3 set contro lo spagnolo Garcia – Lopez (tds 23) al secondo turno e contro l’esperto Juan Monaco successivamente, con quest’ultimo match vero e proprio ottovolante con un andamento dei set decisamente convulso. E non finisce di certo qui: se come si dice ‘il bello deve ancora venire’, per il giovane Thanasi si prepara ora un derby aussie contro Bernard Tomic, testa di serie numero 32 e che, in caso di vittoria, potrebbe rappresentare il lasciapassare per una sfida affascinante contro il numero 1 al mondo Nole Djokovic addirittura ai quarti di finale, un exploit difficilmente pronosticabile alla vigilia del primo Masters Series della stagione.

Ma chi è Thanasi Kokkinakis? Il ’96 australiano non è di certo un nome nuovo per gli appassionati di tennis, anche se recentemente la sua stella è stata offuscata dall’esplosione dirompente del fenomeno (e fenomenale) Kyrgios: proprio al nome del bombardiere Nick però si lega strettamente il destino di Thanasi. Nel 2013 infatti le due speranze aussie hanno raggiunto la finale del torneo juniores dello Slam australiano, con Kokkinakis però sconfitto e con una frattura da stress alla schiena patita che lo ha allontanato dal circuito per metà dell’anno, prima di tornare al torneo juniores di Wimbledon e trionfare nella specialità di doppio proprio con l’amico/nemico Kyrgios. Per lui due anni fa anche un’altra finale sfortunata sempre a livello Major juniores: contro un altro enfant terrible come Borna Coric ha perso di fatti a New York in 3 set.

Il 2014 che segue è un anno di transizione e non di consacrazione però per Kokkinakis come in molti si aspettano o sperano: mentre qualcun altro diventa un idolo e un beniamino del suo popolo con risultati eclatanti (Kyrgios a Wimbledon…), lui intraprende un percorso di crescita più lenta, rendendosi protagonista di alcuni buoni risultati durante l’anno (un turno superato a Melbourne soprattutto) ma senza compiere quel salto di qualità per avvicinarsi alla top100. I 100 migliori giocatori del mondo sembrano invece alla sua portata in questa prima parte del 2015 e le buone prestazioni di cui si sta rendendo protagonista vanno proprio in questa direzione, con il fiore all’occhiello della vittoria sulla testa di serie numero 11, il lettone Ernests Gulbis, che a Melbourne ha acceso finalmente le luci della ribalta anche su Thanasi.

Recentemente giunto al suo best ranking di numero 124 al mondo, con questi ottavi di finale in terra statunitense Kokkinakis sembra entrare di diritto in quella generazione arrembante che si appresta a monopolizzare il circuito della prossima decade almeno: con Kyrgios, Coric, Zverev (dimenticando di certo altri) adesso c’è pure Thanasi.


Alessandro Orecchio


TAG: ,

18 commenti. Lasciane uno!

Gattone (Guest) 18-03-2015 20:49

Cmq l’Australia dominerà la davis per i prossimi dieci anni 😆

18
Patoschi (Guest) 18-03-2015 18:45

@ Cla (#1294129)

GQ ha battuto Kokkinakis nella Davis under 16, nel 2012, su terra. Punteggio 1-6 6-0 6-3

17
Cla 18-03-2015 16:47

Scritto da guidoyouth

Scritto da Cla

Scritto da INTENDITORE DI TENNIS
se penso che questo veniva sconfitto sistematicamente da QUinzi….. che disdetta!!!

Veramente a livello junior Kokkinakis ha battuto Quinzi due volte su due, UsOpen e AusOpen, entrambe le volte in match combattuti conclusi al terzo set, ma che Kokkinakis venisse sistematicamente sconfitto da Quinzi è falso.
Quinzi se la giocava con tutti, a volte vinceva, ma non era certo il dominatore del circuito junior. Da Pro poi non è ancora riuscito a convincere e non riesce a superare certi limiti tecnici e mentali.

si infatti suonava strano pure a me, strano per un intenditore di tennis ahahah
di kokkinakis mi stupisce la mobilità: non sembra assolutamente che sia alto 1.96m

Vero.
E non sembra un giocatore così giovane, è maturo, completo, ha talento, serve bene, ha mobilità da gran atleta.
Ha solo una faccia da schiaffi, ma il suo tennis è un vero piacere.

16
Borna#1 (Guest) 18-03-2015 16:41

Davvero un gran bel giocatore questo Kokkinakis! Dei 4 astri nascenti che secondo me domineranno nei prossimi anni(Kyrgios, Coric, Zverev e lui)forse è quello con meno punti deboli. Gran servizio e ottimi colpi da fondo, sia diritto che rovescio. E’ un giocatore che ama attaccare quindi quando deve difendersi fa un po’ più di fatica, per il restomi sembra abbastanza completo. Caratterialmente mi sembra meno esuberante e meno dipendente dal servizio di kyrgios, con più armi offensive di Coric e forse meno vario ma più solido di Zverev. Sono sicuro che tra 2 o 3 anni lo vedremo in top 10( come gli altri 3 del resto)

15
guidoyouth (Guest) 18-03-2015 16:37

Scritto da Cla

Scritto da INTENDITORE DI TENNIS
se penso che questo veniva sconfitto sistematicamente da QUinzi….. che disdetta!!!

Veramente a livello junior Kokkinakis ha battuto Quinzi due volte su due, UsOpen e AusOpen, entrambe le volte in match combattuti conclusi al terzo set, ma che Kokkinakis venisse sistematicamente sconfitto da Quinzi è falso.
Quinzi se la giocava con tutti, a volte vinceva, ma non era certo il dominatore del circuito junior. Da Pro poi non è ancora riuscito a convincere e non riesce a superare certi limiti tecnici e mentali.

si infatti suonava strano pure a me, strano per un intenditore di tennis ahahah

di kokkinakis mi stupisce la mobilità: non sembra assolutamente che sia alto 1.96m

14
Cla 18-03-2015 14:47

Scritto da INTENDITORE DI TENNIS
se penso che questo veniva sconfitto sistematicamente da QUinzi….. che disdetta!!!

Veramente a livello junior Kokkinakis ha battuto Quinzi due volte su due, UsOpen e AusOpen, entrambe le volte in match combattuti conclusi al terzo set, ma che Kokkinakis venisse sistematicamente sconfitto da Quinzi è falso.
Quinzi se la giocava con tutti, a volte vinceva, ma non era certo il dominatore del circuito junior. Da Pro poi non è ancora riuscito a convincere e non riesce a superare certi limiti tecnici e mentali.

13
Silvio (Guest) 18-03-2015 14:40

Kokkinakis giocatore che mi diverte.
Avrà un ottimo futuro nel tennis.

12
Dolgo#1 (Guest) 18-03-2015 13:56

Scritto da cataflic

Scritto da Guido
Attenzione che Zverev mi sembra si sia un po’ fermato….chissà se davvero sarà all’altezza degli altri. E comunque Kokkinakis l’anno scorso è passato da numero 600 a 150, mi sembra che si possa dire che è esploso pure lui. Tra l’altro ha un anno in meno di Kyrgios e da come ha iniziato l’anno, potrebbe addirittura finire il 2015 meglio di come Kyrgios ha finito il 2014.

Zverev ha un anno in meno e si sta assestando fisicamente.
Ho già visto dei passi avanti notevoli e non appena avrà quadrato il tutto vedrai che farà qualche altro exploit, anche se io credo che finirà l’anno nei 150 più o meno come l’anno scorso.
Nel 2016 invece prevedo sfracelli con risalita a razzo!

esatto. il tedeso ha solo 17 anni. avere questa classifica è già segno di un grandissimo talento. in poco tempo potrà ambire alle posizioni che hanno raggiunto Thiem e Kyrgios

11
alexalex 18-03-2015 13:47

Scritto da Goergestuttalavita

Scritto da INTENDITORE DI TENNIS
se penso che questo veniva sconfitto sistematicamente da QUinzi….. che disdetta!!!

Di junior bravi ne abbiamo sempre avuti. Col passaggio al professionismo le cose cambiano e quasi mai mantengono le promesse

E non sarà un caso, penso…

10
mamo (Guest) 18-03-2015 13:17

con quel nome e cognome, casomai un canGRECO

9
Palmeria (Guest) 18-03-2015 12:42

Scritto da cataflic

Scritto da Guido
Attenzione che Zverev mi sembra si sia un po’ fermato….chissà se davvero sarà all’altezza degli altri. E comunque Kokkinakis l’anno scorso è passato da numero 600 a 150, mi sembra che si possa dire che è esploso pure lui. Tra l’altro ha un anno in meno di Kyrgios e da come ha iniziato l’anno, potrebbe addirittura finire il 2015 meglio di come Kyrgios ha finito il 2014.

Zverev ha un anno in meno e si sta assestando fisicamente.
Ho già visto dei passi avanti notevoli e non appena avrà quadrato il tutto vedrai che farà qualche altro exploit, anche se io credo che finirà l’anno nei 150 più o meno come l’anno scorso.
Nel 2016 invece prevedo sfracelli con risalita a razzo!

Già.. Sta cercando di giocare molto più offensivo! rischiando tanto per ora, ma il talento e’ sotto gli occhi di tutti..

8
cataflic (Guest) 18-03-2015 12:23

Scritto da Guido
Attenzione che Zverev mi sembra si sia un po’ fermato….chissà se davvero sarà all’altezza degli altri. E comunque Kokkinakis l’anno scorso è passato da numero 600 a 150, mi sembra che si possa dire che è esploso pure lui. Tra l’altro ha un anno in meno di Kyrgios e da come ha iniziato l’anno, potrebbe addirittura finire il 2015 meglio di come Kyrgios ha finito il 2014.

Zverev ha un anno in meno e si sta assestando fisicamente.
Ho già visto dei passi avanti notevoli e non appena avrà quadrato il tutto vedrai che farà qualche altro exploit, anche se io credo che finirà l’anno nei 150 più o meno come l’anno scorso.
Nel 2016 invece prevedo sfracelli con risalita a razzo!

7
sasa83 18-03-2015 12:16

kokkinakis ha avuto una crescita più lenta perchè ha avuto un grave infortunio alla schiena proprio mentre era in ascesa…è sempre stato il mio preferito tra gli juniores 😉

6
Goergestuttalavita (Guest) 18-03-2015 12:15

Scritto da INTENDITORE DI TENNIS
se penso che questo veniva sconfitto sistematicamente da QUinzi….. che disdetta!!!

Di junior bravi ne abbiamo sempre avuti. Col passaggio al professionismo le cose cambiano e quasi mai mantengono le promesse

5
Guido (Guest) 18-03-2015 11:53

Attenzione che Zverev mi sembra si sia un po’ fermato….chissà se davvero sarà all’altezza degli altri. E comunque Kokkinakis l’anno scorso è passato da numero 600 a 150, mi sembra che si possa dire che è esploso pure lui. Tra l’altro ha un anno in meno di Kyrgios e da come ha iniziato l’anno, potrebbe addirittura finire il 2015 meglio di come Kyrgios ha finito il 2014.

4
Palmeria (Guest) 18-03-2015 11:34

Bravissimo, cresce di torneo in torneo!
ricordiamoci che l’anno scorso ha perso più di 6 mesi per infortunio..

3
INTENDITORE DI TENNIS (Guest) 18-03-2015 11:20

se penso che questo veniva sconfitto sistematicamente da QUinzi….. che disdetta!!!

2
dacco83 (Guest) 18-03-2015 11:15

Grande Thanasi! Molto più simpatico di Nick…quell’altro più famoso 😉

1