Il torneo di Sondrio Copertina, Future

Italia F1 – Sondrio: Partite le qualificazioni. Domani il sorteggio del main draw

14/02/2015 18:46 Nessun commento
Il fiorentino Matteo Trevisan, protagonista di questi primi due giorni di qualificazione al Città di Sondrio - Foto Panunzio
Il fiorentino Matteo Trevisan, protagonista di questi primi due giorni di qualificazione al Città di Sondrio - Foto Panunzio

Nel giorno in cui prende il via il secondo Futures di Sondrio, il vincitore della prima edizione è impegnato nella prima semifinale a livello Atp della sua carriera. Un anno fa Luca Vanni vinceva il torneo Città di Sondrio, Futures allora da 10 mila dollari (oggi salito a 15 mila), e oggi gioca nel circuito maggiore, dopo una stagione eccellente che, partendo proprio dalla Valtellina, lo ha portato fino alle qualificazioni degli Australian Open e, ora, a ridosso dei primi 100 giocatori del mondo. “Spero che la mia carriera possa ripartire da qui – aveva detto 365 giorni fa, durante la premiazione – e mi auguro che Sondrio mi dia una bella spinta”. Bene, Sondrio, il torneo che ha dimostrato di poter dare il la a nuovi sogni, è ripartito oggi sotto una fitta nevicata che ha fatto da contorno al primo giorno del tabellone di qualificazione. Da un toscano all’altro, insomma: subito in campo il toscano Matteo Trevisan.

Il fiorentino, titolare di una wild card, è il n.1 del seeding e uno dei protagonisti più attesi in questo primo week-end: del tutto liscio il 6-0 6-3 con cui si è sbarazzato dello svizzero Hauser, mostrando tutta la sua facilità di braccio. Erano due i derby azzurri in questa giornata di primi turni. Il bergamasco d’adozione Davide Melchiorre ha superato in tre set Matteo Marfia, n.8 del seeding. Nell’altro scontro tutto italiano, invece, Gianluca Di Nicola ha lasciato soltanto quattro game a Davide Della Tommasina (n.11 del tabellone).

Tra gli altri azzurri, fuori i lombardi Giorgio De Rossi, battuto dal lussemburghese Ugo Nastasi, settima testa di serie del tabellone cadetto. Avanti di un parziale, l’azzurrino si è fatto recuperare e ha dovuto lasciare strada. Nulla da fare anche per l’altro azzurro Nicolò Turchetti, che in Valtellina si è allenato a lungo da bambino sulle piste di sci. Il 18enne di Saronno non ha trovato il modo di controbattere alle armi del francese Teri Groll, testa di serie n.15, sicuro nell’imporsi con il punteggio di 6-1 6-4. Nella giornata di domenica spazio agli otto incontri del secondo e decisivo turno delle qualificazioni, in grado di dare altrettanti pass per il main draw. Che verrà sorteggiato proprio domenica, nella cerimonia d’inaugurazione in cui saranno coinvolte anche alcune autorità locali. Poi, a partire da lunedì, i primi match, con in cima alla lista dei favoriti il bustese Roberto Marcora, attualmente al n.232 delle classifiche mondiali. L’ingresso alle strutture di via Vanoni sarà sempre gratuito, sia per le qualificazioni che per tutta la durata dell’evento.


TAG: ,

Lascia un commento