Australian Open 2015 Copertina, Generica, WTA

La difficile situazione di Romina Oprandi. Romina ha giocato da infortunata all’Australian Open

24/01/2015 20:55 15 commenti
Romina Oprandi classe 1986, n.113 WTA
Romina Oprandi classe 1986, n.113 WTA

Come abitualmente si osserva nel mondo del tennis, non sono pochi i giocatori che decidono di entrare in campo anche se in condizioni non ottimali.
A causa di problemi fisici che non ne vogliono sapere di passare, ma soprattutto per una preparazione pressoché assente, si presentano all’incontro consapevoli delle scarse possibilità di dare battaglia e, persino, di disputarlo per la sua intera durata.

La prima settimana degli Australian Open, ha fornito un esempio lampante.

La svizzera Romina Oprandi, ventotto anni e numero 117 del mondo, è stata letteralmente annichilita dalla ceca Denisa Allertova (107°) con un eloquente 6-0, 6-2, maturato in soli 51 minuti di gioco.
Il match, andato in scena sul campo 12 del Melbourne Park, sin dalle prime battute ha lasciato intendere che la tennista elvetica non fosse in perfette condizioni: presagio confermato dalla presenza di vistose fasciature sulla coscia sinistra e su caviglia e avambraccio destro. Per di più, l’aggiunta di una buona dose di indifferenza, da parte della stessa giocatrice, consapevole dei suoi problemi, ha contribuito ad allestire uno spettacolo davvero inadatto ed indegno per un torneo del Grande Slam.

“Negli ultimi tre mesi, ho giocato a tennis tre-quattro volte e mi sono allenata poche volte”, ha commentato Oprandi circa un’ora dopo del termine della propria partita. “Senza nessun tipo di preparazione, non avevo grosse aspettative”, ha riassunto.

Alla domenda, legittimamente formulata, se avesse partecipato per il solo denaro, ha risposto “no” ed ha evitato con attenzione di menzionare i 34.500 dollari percepiti, aggiungendo, “L’ambiente australiano è semplicemente perfetto per allenarsi, motiva molto di più rispetto al freddo della Svizzera”. Oprandi porta con sé svariati guai fisici da più di un anno ed è vittima del ricorrente riacutizzarsi di un dolore alla spalla destra, che la costringe a ricorrere ad iniezioni continue di cortisone.

“Se riuscirò a lavorare con costanza, nei prossimi mesi, farò di tutto per tornare. Al contrario, se le cose non andranno bene, non avrò altra scelta che abbandonare il tennis”, fa presente la ventottenne svizzera. Ad ogni modo, tra problemi, ritmo blando, tennis davvero poco esaltante ed una performance degna di un circolo di quartiere si è svolto un incontro di Grande Slam.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , , ,

15 commenti. Lasciane uno!

Angie (Guest) 25-01-2015 15:50

Una domanda personale per Edoardo Gamacchio, se vorrà avere la gentilezza di soddisfare una mia curiosità che non ha nulla a che vedere col tennis: ha qualche legame di parentela con una grande velocista del nuoto italiano del passato, Dragus Finc Gamacchio, di origine dalmata?
Grazie per la risposta .

15
Angie (Guest) 25-01-2015 15:42

Scritto da Figologo
Il bravissimo Filippo Volandri cos’ha fatto per anni di onorata carriera?
Per rimanere in casa Italia, che ha fatto Starace, che ai microfoni Sky dichiarò apertamente l’odio verso l’erba?
Giocare da infortunati sapendo di perdere o giocare da sani sapendo di perdere fa differenza?
Ora, è chiaro e non serve un interprete di testi antichi a trarre i profili velenosi che scaturiscono dall’articolo in questione, ma io mi voglio domandare: perchè?
Se il sistema è questo, perchè criticare Oprandi, o Starace, o Volandri?
Se la classifica consente la possibilità di giocare e giocare consente la possibilità di intascarsi 35 mila dollari, perchè demonizzare la cosa?
Demonizzare. Meramente e acriticamente.
Perchè se poi volete parlare del ridimensionamento dei premi in caso di sconfitta al primo turno o argomenti analoghi allora credo sia interessante.
Buttare giù uno striscione offensivo su Oprandi lo è meno.
Ferma restando la curiosità da gatta che mi spingerebbe a indagare i motivi di tanto astio, ma al momento troppi impegni me lo impediscono.
Saluti

Sono d’accordo con te. Ce ne sono a decine di casi del genere. Per restare in tema di Australian Open che cosa si può dire del 6/1 – 6/1 rimediato dalla signora Mirjana Lucic Baroni al 1° turno contro la “fenomenale” Smitkowa?????
Dobbiamo pensare che è rimasta a casa a Miami ad ottemperare ai doveri coniugali e che ha fatto una gita in Australia ad incassare il bell’assegnetto che le spettava, come spettava a Romina. Ma nessuno ha commentato!
Quindi anch’io mi chiedo: perchè sparare sulla crocerossa??? Dato che la Oprandi ex italiana ora è svizzera e porta in alto (o in basso) il vessillo rossocrociato…
Vorrei anche aggiungere che Romina ci ha abituati a giocare con fasciature più o meno vistose. E’ una infortunata a vita. Sia per sfortuna, sia per una preparazione fisica da sempre inadeguata alle pesanti richieste del moderno tennis femminile. 😈

14
pazzodicamila 25-01-2015 11:29

Purtroppo per vivere si deve lavorare, a meno che non si siano ricevute eredita’ importanti. Nulla da dire a Romina. Se era in tabbelone e’ perche’ se lo e’ meritato. Sapeva di avere possibilita’ uguali a zero, ma sapeva anche che 20 e passa mila euro son soldi che servono. Spettacolo indegno? Sul campo 15 o simile lo avranno notato 4 gatti. 🙂

13
pafort 25-01-2015 11:24

Il buon Davydenko giocava 31/33 tornei l’anno e 15/20 volte usciva al 1t SOLO PER INTASCARE IL PRIZE MONEY E IL SOTTOBANCO. Ed è stato n 3 del mondo

12
marino (Guest) 25-01-2015 09:09

voglio vedere se rinuncio ad un malloppo del genere.. 40000 euro tra singolo e doppio..deve fare una finale di un torneo paragonabile ad un ATP 250 x raggranellare una tal cifra… perche’ noi comuni mortali non andiamo a lavorare anche influenzati, con la tosse ,con il mal di schiena,oppure stiamo a casa sempre ,al minimo dolore ?? abbiamo un lavoro ? e il loro lavoro eì giocare a tennis………..

11
sons of garanganga 25-01-2015 07:02

Scritto da pantera96
Scusate ufficialmente in euro quanto prende chi perde al primo turno??
Grazie per la risposta!!!

34500 dollari australiani = 24360 euro (più spicci)

10
azz (Guest) 25-01-2015 00:05

Articolo alquanto ingeneroso nei confronti della Oprandi, una che ha sempre lottato pur avendo subito continui infortuni in tutta la carriera. Un anno e mezzo fa era riuscita a raggiungere il suo best ranking prima che la sfortuna la colpisse di nuovo. Anch’io ho avuto un moto di tristezza, vedendo la stesa al primo turno degli AO. Ma solo perché mi auguravo che stesse finalmente meglio. Quindi sinceramente non capisco. Sono ben altri i casi da sottolineare. Il poter accedere agli AO nasce dal fatto che qualcosa prima ha combinato. O no?

9
stef (Guest) 24-01-2015 23:18

dimentichiamo che si tratta di professionisti. E’ il loro lavoro e vivono di questo. Mettiamola cosi… andare a farsi una gita in Australia e fare una partita da circolo, per raggranellare 34.500 dollari … visto che la poveretta e’ INFORTUNATA… equivale ad una polizza infortuni che la Wta paga all’atleta. Del resto se ha la classifica per giocare quel primo turno vuol dire che ha LAVORATO durante l anno offrendo il suo contributo al GRANDE CIRCO del tennis mondiale.
Per cui fa bene a prendersi dei soldi che LE SPETTANO DI DIRITTO!!

8
pantera96 24-01-2015 22:16

Scusate ufficialmente in euro quanto prende chi perde al primo turno??
Grazie per la risposta!!!

7
Markino (Guest) 24-01-2015 22:15

In bocca al lupo, Kimi!

6
Sc Hermulheim 24-01-2015 22:09

@ Figologo (#1248765)

Io non ci ho visto astio verso la giocatrice,ma una velata critica al sistema che permette questo o anche cose ben peggiori tipo ritirarsi dopo un solo game.
La mia opinione è che sia sbagliato costringere allo”zero” in classifica un giocatore infortunato che salta un torneo obbligatorio per questo motivo,e che in questi casi dovrebbe entrare il 19o(o il 17o)risultato.
E’ possibile che i giocatori lo facciano per i soldi,ma ,specie in zone attorno alla 100a posizione, 10 punti,rispetto ad uno 0 da tenere per tutto l’anno, fanno comodo.

5
Emmebi (Guest) 24-01-2015 21:57

Si è beccata anche 10 punti gratis per la classifica.

4
Figologo (Guest) 24-01-2015 21:18

Il bravissimo Filippo Volandri cos’ha fatto per anni di onorata carriera?

Per rimanere in casa Italia, che ha fatto Starace, che ai microfoni Sky dichiarò apertamente l’odio verso l’erba?

Giocare da infortunati sapendo di perdere o giocare da sani sapendo di perdere fa differenza?

Ora, è chiaro e non serve un interprete di testi antichi a trarre i profili velenosi che scaturiscono dall’articolo in questione, ma io mi voglio domandare: perchè?
Se il sistema è questo, perchè criticare Oprandi, o Starace, o Volandri?
Se la classifica consente la possibilità di giocare e giocare consente la possibilità di intascarsi 35 mila dollari, perchè demonizzare la cosa?

Demonizzare. Meramente e acriticamente.

Perchè se poi volete parlare del ridimensionamento dei premi in caso di sconfitta al primo turno o argomenti analoghi allora credo sia interessante.

Buttare giù uno striscione offensivo su Oprandi lo è meno.
Ferma restando la curiosità da gatta che mi spingerebbe a indagare i motivi di tanto astio, ma al momento troppi impegni me lo impediscono.

Saluti

3
Figologo (Guest) 24-01-2015 21:11

Consentitemi, perchè questa consistente, evidente e a parere di chi scrive GRATUITA spalata di…su Oprandi?

2
da.ferretti93 24-01-2015 21:11

Ha giocato anche il doppio raccimolando appena due game anche lì. Il prize money quindi è ancora più lauto! Sono però d’accordo con romina perché avendo la possibilità sarebbe sciocco rinunciare a tutti quei soldi…. Quindi inutile fare i moralisti perché lei non ha infranto alcuna regola… Anzi…

1