La maledizione della finale Copertina, Generica

Julien Benneteau e le finali mancate

18/01/2015 10:46 1 commento
Julien Benneteau classe 1981, n.25 ATP
Julien Benneteau classe 1981, n.25 ATP

Julien Benneteau è perseguitato da una statistica che, ad ogni sconfitta in occasione di una finale, muove un passo in avanti: infatti, non è ancora riuscito ad inaugurare la propria bacheca con un trofeo ATP, al netto di ben dieci appuntamenti mancati.

A trentatré anni, e con quasi otto stagioni ininterrottamente trascorse – eccezion fatta per una parentesi di un mese – all’interno dei migliori cento del mondo, il francese ha dichiarato

di non sentire la pressione, né tantomeno di giocare con il pallino della conquista di titoli.

“Sarei potuto andare a Chennai, ad esempio. Però non stabilisco il mio calendario per competere in eventi minori, non ho il chiodo fisso del palmares”, ha commentato dopo l’eliminazione dal Sydney International, ai quarti di finale. “Solo giocando bene e mantenendosi in forma si hanno possibilità di accedere ad una finale.”.

Il tennista transalpino, poi, ha passato in rassegna la natura di ciascuna delle dieci sconfitte riportate, appunto, nelle corrispettive finali. “Ho perso, sono onesto con me stesso e lo accetto. Delle dieci finali, due o tre – specialmente una contro Jarkko Nieminen – non ho giocato bene.
Per due volte sono andato molto vicino, a Kitzbühel e, l’anno scorso, a Kuala Lumpur.”. Nella capitale tailandese, addirittura, è arrivato ad un punto di distanza dalla conquista di incontro e torneo.

“Ho avuto un match-point, sono sceso a rete e lui – Joao Sousa, avversario di giornata – ha tirato quel passante, è andata così. Ho ancora tantissimi obiettivi, nella mia carriera. La motivazione è quella di sempre. Ed è la chiave per tornare ad avere queste chances. Ovviamente, devo essere in forma; vedremo se riuscirò a mantenere la condizione.”.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , ,

1 commento

zagortenay 18-01-2015 17:39

un titolo se lo meriterebbe…. 😀

1