Circuito Future Copertina, Future

Argentina F19 – Mendoza: Gianluigi Quinzi centra i quarti di finale

03/12/2014 19:35 251 commenti
Gianluigi Quinzi classe 1996, n.436 del mondo - Foto Antonio Fraioli
Gianluigi Quinzi classe 1996, n.436 del mondo - Foto Antonio Fraioli

Gianluigi Quinzi centra i quarti di finale dopo aver battuto al secondo turno Nicolas Kicker, classe 1992, n.328 ATP nel torneo future di Mendoza ($15,000, terra).
L’azzurro ha sconfitto l’argentino con il risultato di 16 36 64 dopo 2 ore e 16 minuti di partita.

Ai quarti di finale il marchigiano sfiderà Francisco Bahamonde, classe 1996, n.1260 ATP.

Nel terzo e decisivo set Quinzi dall’1 a 2, senza break, metteva a segno un bel parziale di quattro game consecutivi, mettendo a segno due break.
Sul 5 a 2 l’azzurro mancava due palle match e perdeva il servizio, ma sul 5 a 4, dopo aver annullato una palla per il controbreak sul 30-40, teneva la battuta ed alla terza palla match a disposizione vinceva la partita per 6 a 4.



ARG Argentina F19
Gianluigi Quinzi ITA vs. Nicolas Kicker ARG [4] 2 incontro dalle ore 15:00

ITF Mendoza
Quinzi, Gianluigi
1
6
6
Kicker, Nicolas
6
3
4
Vince Quinzi, Gianluigi


TAG: ,

251 commenti. Lasciane uno!

stef (Guest) 04-12-2014 22:14

@ Cla (#1222239)

ciao

251
Cla 04-12-2014 17:57

Scritto da stef
ti diro di più allora
in tutto il 2014 il giocatore top battuto da GQ e’ stato Gonzalo Lama n. 205 atp
Gonzalo Lama peraltro battuto da Donati molto più nettamente nel torneo di Vicenza di Maggio.
Pero’ Donati nessuno se lo fila.
che risultati di rilievo ha GQ da pro per poter anche solo sperare che possa avere un futuro migliore di altri giovani?
quello che e’ stato fatto da Junior conta fino a un certo punto perché i valori poi cambiano.
GQ e’ un buon prospetto per il futuro per una buona carriera come tanti

Ok, ciao

250
temmi (Guest) 04-12-2014 17:38

Ho letto adesso sulla Gazzetta del Gossip che Stef è un neo-epicureo.
Se GQ farà un flop completo dirà che oltre a tutte le sue lacune odierne ha perso pure la voglia di impegnarsi. Se diventerà un buon giocatore (top 40-100 ?) dirà: l’avevo detto. Se diventerà un top player entrerà in gioco il meccanismo neo-epicureo e godrà come un riccio… mica tanto sbagliato!! Meditate gente, meditate…

249
stef (Guest) 04-12-2014 16:40

ti diro di più allora

in tutto il 2014 il giocatore top battuto da GQ e’ stato Gonzalo Lama n. 205 atp

Gonzalo Lama peraltro battuto da Donati molto più nettamente nel torneo di Vicenza di Maggio.
Pero’ Donati nessuno se lo fila.

che risultati di rilievo ha GQ da pro per poter anche solo sperare che possa avere un futuro migliore di altri giovani?
quello che e’ stato fatto da Junior conta fino a un certo punto perché i valori poi cambiano.
GQ e’ un buon prospetto per il futuro per una buona carriera come tanti

248
stef (Guest) 04-12-2014 16:28

@ Cla (#1222170)

non scappo ma ormai e’ una cosa stantia

ti sai solo attaccare alle virgole

247
Cla 04-12-2014 16:21

Scritto da stef
@ Cla (#1222141)
dai spiega perche ci sono più speranze su GQ che su altri giovani italiani. illuminami

Scusa, sta diventando un antipatico flame poco interessante per gli altri. Il perchè ci siano tante speranze su Quinzi è chiaro, stai solo facendo finta di non saperlo. Ma non ho nessuna voglia di litigare.

246
Cla 04-12-2014 14:56

Scritto da stef
@ Cla (#1222135)
Oggi Quinzi farebbe 3 games contro Cuevas. Giocano allo stesso modo ma Cuevas e’ molto più forte fisicamente.
Ho citato Jarry con Cuevas perché Cuevas e’ un giocatore tra i top 30 su terra battuta forse top 20 anche calcolando che alcuni giocatori che lo precedono sono forti solo sul veloce. Ebbene contro un giocatore del genere Jarry ha fatto partita…in controllo Cuevas? quando vinci 7-6 non sei tanto in controllo. Ha vinto come dicevo per esperienza ma Jarry lo ha molto molto messo in difficoltà’. Ed anche perdendo e’ un giocatore che sta salendo a livelli enormi. Molto più di Quinzi il quale dominava solo da ragazzino in virtu di maggior maturità mentale e fisica ma NON tecnica. dopo questo credo siua inutile risponderti oltre visto che sei uno sfegatato tifoso e i tifosi non sono mai obiettivi

Che fai ti giochi il jolly del “con te non si puó parlare perchè sei tifoso sfegatato” e scappi?
Comunque sei passato da “lo ha preso a pallate” a “lo ha messo in difficoltà”, fai progressi :mrgreen:

245
stef (Guest) 04-12-2014 14:34

@ Cla (#1222141)

dai spiega perche ci sono più speranze su GQ che su altri giovani italiani. illuminami

244
stef (Guest) 04-12-2014 14:32

@ Cla (#1222135)

Oggi Quinzi farebbe 3 games contro Cuevas. Giocano allo stesso modo ma Cuevas e’ molto più forte fisicamente.
Ho citato Jarry con Cuevas perché Cuevas e’ un giocatore tra i top 30 su terra battuta forse top 20 anche calcolando che alcuni giocatori che lo precedono sono forti solo sul veloce. Ebbene contro un giocatore del genere Jarry ha fatto partita…in controllo Cuevas? quando vinci 7-6 non sei tanto in controllo. Ha vinto come dicevo per esperienza ma Jarry lo ha molto molto messo in difficoltà’. Ed anche perdendo e’ un giocatore che sta salendo a livelli enormi. Molto più di Quinzi il quale dominava solo da ragazzino in virtu di maggior maturità mentale e fisica ma NON tecnica. dopo questo credo siua inutile risponderti oltre visto che sei uno sfegatato tifoso e i tifosi non sono mai obiettivi

243
Cla 04-12-2014 13:51

Scritto da stef
@ Cla (#1221987)
nessuno ha detto che sara’ numero 1 del mondo? ok. ma perché tutto questo entusiasmo e mille commenti quando gioca GQ come se fosse il messia e nulla del genere su Napolitano Caruso e Baldi? Perché si e’ creato il fenomeno GQ secondo te?

Ma c’é bisogno che ti risponda?
Mica penserai che un giorno, per un virus misterioso, centinaia di appassionati di tennis si siano svegliati con l’idea di tifare un giocatore a caso?
E poi questi termini imbarazzanti tipo ‘messia’ o “fondamentalisti” evitateli, a meno che non abbiate 14 anni, che senso hanno? Ma che vuol dire messia?
Quinzi a 12 anni batteva i 14enni
a 14 i sedicenni
a 15 aveva già punti ATP e perdeva in 3 set contro Alejandro Gonzalez, attuale top100
a 16 faceva futures arrivano regolarmnete in semifinale/finale.
A 17 faceva semifinali in challenger, perdendo in 3 set contro Leonardo Mayer.
Tralasciando tutto quello che ha vinto a livello Junior.
Quest’anno è stato il primo in cui non ha fatto progressi, per varie cause. Tra queste anche i suoi limiti tecnici e mentali, che tutti conoscono e sottolineano.
Ma se ti devo spiegare come mai ci sono tante speranze su Quinzi e molte meno su Caruso, Napolitano e Baldi, allora credo il problema sia tuo.

242
stef (Guest) 04-12-2014 13:46

@ Alain (#1221973)

Alain condivido la tua osservazione.
Ma del resto come io affermo…non sono le classifiche così importanti a 18-19 anni.
I ragazzi sono al primo vero anno completo di tennis pro.
Non si può pensare di partire a 17 anni dal n. 800 atp ed arrivare dopo un anno al n. 50. Per fare questo devi fare almeno un quarto di finale ad un Grande slam e prendere una carrettata di punti tap (come accaduto a kyrgios).

per questo io non mi baso assolutamente sulle classifiche dei giovani per dare il mio “punto di vista” sul loro possibile futuro, ma mi baso solo sui loro colpi e atteggiamento in campo. Fognini, Seppi e Bolelli avevano tutti qualcosa in più di GQ. Fognini un diritto devastante e un gioco di gambe da top 10. Seppi ottimo su tutti i fondamentali e molto concentrato e freddo. Bolelli completo e potente. GQ onestamente non saprei cosa dire come punto forte…qualcuno mi illumini…

241
Cla 04-12-2014 13:38

Scritto da stef
@ Radames (#1222042)
classifiche a parte ho visto giocare un mese fa Jarry a Montevideo nei quarti contro Cuevas (32 atp e cagnaccio su terra battuta)
ebbene Cuevas remando e di esperienza ha partato a casa una partita 7.6 6.4 ma e’ stato preso a pallate da Jarry ..19 anni appena fatti. Vai a vedere come gioca Jarry e a che velocità’ di palla e facilita’ di gioco e poi guarda Quinzi. 2 mondi opposti.
Eppure Jarri perse ad aprile 2014 6.4 6.4 da Quinzi che vinse pallettando ed aspettando l errore del ragazzone cileno ancora troppo falloso.
Quinzi tra i giovani vinceva perché aveva più testa e giocava già per vincere rischiando poco e tenendo dentro tutto, mentre gli altri tiravano e rischiavano.
Ma alla lunga..remare non ti fa progredire più di tanto mentre tirando tutto a tutto braccio…all inizio sbagli tanto poi quando sto ragazzi aggiustano il tiro e le tengono dentro cominciano a battere i top player come e’ avvenuto (Kyrgios, Coric, zverev , Jarry stesso ha battuto Sousa e Zeballos che sono attorno al 100 tap).
Quinzi NON ha il gioco e la velocità di palla per battere i top player. si vede a occhio nudo

Hai sempre queste affermazioni forzate, che rendono poco credibile il ragionamento.
Hai visto Jarry vs Cuevas? Dire “lo ha preso a pallate” è una forzatura senza senso. Jarry era avanti 3-0 all’inizio con Cuevas che non metteva una palla in campo, poi ha messo a posto il gioco e ha vinto pur giocando male, aspettando l’errore del cileno. Ma Cuevas è sempre stato in controllo, non è mai stato preso a pallate.
Poi nota come riesci a contraddirti nello stesso discorso.
Cuevas che vince contro Jarry facendolo sbagliare tanto è un cagnaccio e ha vinto di esperienza. Quinzi invece che ci ha vinto 6-4 6-4 ha giocato da pallettaro, aspettando l’errore dell’avversario.
Come funziona? Cuevas puó e Quinzi no?
La differenza di velocità tra Jarry e Quinzi vale solo per il servizio, per il resto la differenza di velocità di palla che vedi è pura illusione e l’ennesima forzatura.

240
stef (Guest) 04-12-2014 13:34

@ Hoila Seppi (#1222037)

concordo sul tuo commento tranne che sul finale. Una carriera alla Lorenzi dai..onestamente e’ troppo poco. Direi può anche raggiungere un livello Bolelli tra 4-5 anni.

239
stef (Guest) 04-12-2014 13:32

@ Cla (#1221987)

nessuno ha detto che sara’ numero 1 del mondo? ok. ma perché tutto questo entusiasmo e mille commenti quando gioca GQ come se fosse il messia e nulla del genere su Napolitano Caruso e Baldi? Perché si e’ creato il fenomeno GQ secondo te?

238
stef (Guest) 04-12-2014 13:28

@ Radames (#1222040)

ci vuole un bel coraggio a dire che Becker abbia vinto perché non ha trovato teste di serie. Quando vinci Wimbledon sei il più forte di tutti. Se le teste di serie hanno perso prima vuol dire che o gli organizzatori han sbagliato ad attribuirle (e si sa che a Wimbledon non guardano le classifiche per attribuire teste di serie ma le danno a loro giudizio) oppure significa che chi ha battuto le teste di serie era più forte.
Alla fine chi vince il torneo e’ il più forte . punto.
Ma in ogni caso Becker batte’ la n. 7 Nystrom e in finale Becker batte’ Curren n. 8 (il quale Curren straccio in semi e nei quarti rispettivamente Connors 6.2 6.2 6.1 e Connors era la n. 3 mentre nei quarti Curren umilio’ McEnroe tds n.1 per 6.2 6.2 6.4)
Kevin Curren era il più forte quell anno su erba tanto e’ vero che batte Edberg, McEnroe e Connors senza perdere un set!! 9 set a zero contro 3 mostri sacri!! E Becker gli diede 3-1 in finale.
Comunque se non sbaglio l anno dopo Becker rivinse wimbledon a 18 anni battendo anche le teste di serie per farti contento.

237
stef (Guest) 04-12-2014 13:14

@ Radames (#1222042)

classifiche a parte ho visto giocare un mese fa Jarry a Montevideo nei quarti contro Cuevas (32 atp e cagnaccio su terra battuta)

ebbene Cuevas remando e di esperienza ha partato a casa una partita 7.6 6.4 ma e’ stato preso a pallate da Jarry ..19 anni appena fatti. Vai a vedere come gioca Jarry e a che velocità’ di palla e facilita’ di gioco e poi guarda Quinzi. 2 mondi opposti.
Eppure Jarri perse ad aprile 2014 6.4 6.4 da Quinzi che vinse pallettando ed aspettando l errore del ragazzone cileno ancora troppo falloso.

Quinzi tra i giovani vinceva perché aveva più testa e giocava già per vincere rischiando poco e tenendo dentro tutto, mentre gli altri tiravano e rischiavano.
Ma alla lunga..remare non ti fa progredire più di tanto mentre tirando tutto a tutto braccio…all inizio sbagli tanto poi quando sto ragazzi aggiustano il tiro e le tengono dentro cominciano a battere i top player come e’ avvenuto (Kyrgios, Coric, zverev , Jarry stesso ha battuto Sousa e Zeballos che sono attorno al 100 tap).
Quinzi NON ha il gioco e la velocità di palla per battere i top player. si vede a occhio nudo

236
stef (Guest) 04-12-2014 13:08

@ Radames (#1222042)

io comunque non parlo mai di classifiche per i giovani. non li valuto per la classifica che hanno a 18 anni ma da come giocano e dalla personalità in campo.
il discorso sulla classifica di Federer l ho fatto rispondendo all utente Dario che mi ha citato Federe e le sue classifiche a 20-21 anni

235
stef (Guest) 04-12-2014 13:05
234
pibla (Guest) 04-12-2014 12:26

Scritto da Radames

Scritto da stef
@ temmi (#1221840)
ah be…una differenza enorme 18 o 19 anni appena compiuti
avevo memorizzato che Federer era nato nell agosto 82 invece era 81. Ma cambia molto la sostanza? 19 anni stessa eta’ di GQ ora ma ben 350 posizioni più avanti
non si possono paragonare questi 2 mondi. saranno sempre lontani.
Ma guardate che essere 29 tap a 19 anni e’ un qualcosa di fenomenale calcolando che era solo il primo anno completo di tornei pro!!

scusami, ma non ce ne sono di diciannovenni oggi al n.29 della classifica mondiale, nei top 200 gli under 20 sono 7 in tutto! Il primo è Kyrgios, n.52: nessuno di loro diventerà top10? Il tennis è cambiato, e molti giocatori che prima si sarebbero ritirati verso i 30 anni , adesso sono all’apice della loro forma fisica, con in più l’esperienza dei tanti anni passati sui campi di tutto il mondo. L’innalzamento dell’età di maturazione nel tennis moderno è un fatto evidente, ed ogni paragone col passato è fuorviante.

233
pibla (Guest) 04-12-2014 12:26

Scritto da Cla

Scritto da stef
@ pibla (#1221867)
ma io non voglio affatto far pensare che io di tennis ne so!!
ma ne so abbastanza per vedere i limiti tecnici di GQ che non può colmare più a un certo livello.
ma da cosa puoi dedurre vedendo giocare un diciannovenne che vince lottando con grinta (bravo per carita) ma non vedi le giocate del campione assoluto. Non ha un solo colpo (dico 1) che faccia pensare ad una sua superiorità. Sa fare benino tutto e manca del servizio a un certo livello. Ha 19 anni ormai non 16.
Non-puo-diventare-un-campione. E’ chiaro o no?
può essere un ottimo giocatore…non lo sto negando…ma non la speranza bianca del tennis italiano. Dobbiamo aspettare il prossimo … ragazzi. Mettetevi l’animo in pace.
Ma vi rendete conto che tutte queste speranze sono perché ha vinto wimbledon junior e battuto coetanei in fase di crescita e meno fisicati di lui? GQ da junior vinceva dall alto di una supremazia fisica che ora non ha più.
Se può diventare un campione lui allora vale per tutti i 17-19 enne del circuito. Tanto non c e la controprova. Bisogna aspettare che gli anni passino. E comunque anche l argentino di oggi signor nessuno ha buone chances visto che ha impegnato oltre 2 ore il futuro dominatore del tennis mondiale!!

Sai qual’é l’errore del tuo discorso? Che forzi il ragionamento per arrivare ad affermare cose, non solo non comprovabili, ma anche prive di senso. Tant’é che scrivi stizzito “il futuro dominatore del tennis mondiale”. Chi ha mai detto che sarà il dominatore del tennis mondiale? Nessuno. Chi ha mai detto che sarà il numero 1 del mondo? Nessuno. Quindi di cosa stiamo parlando? Poi che vuol dire che non diventerà un campione ma un ottimo giocatore? Qual’é la discriminante?
Tutti, ripeto tutti, sottolineano i limiti tecnici di Quinzi, nessuno lo esalta come futuro fuoriclasse del tennis mondiale. Sperare di avere un italiano di alto livello, non significa esserne sicuri, è una speranza punto.
Ti sei creato dei nemici che non esistono e per combatterli devi forzare qualsiasi ragionamento.

232
stef (Guest) 04-12-2014 12:17

@ temmi (#1222050)

no no calma…il paragone con Federer l ha fatto l utente Dario ed io ho risposto a lui. E tu ti sei inserito in questa conversazione. Da qui capisco che non leggi con attenzione i post prima di rispondere.

Da cio che tu stesso dici e’ evidente che Quinzi…appunto come dico non sia un talento puro vero e proprio. Ed essendo legato al fisico, come anche tu dici, i suoi risultati saranno legati ad una eventuale esplosione fisica che gli consenta di dominare FISICAMENTE come accadeva con i ragazzini meno fisicati che randellava nei tornei juniores.

Oltretutto per essere un top player deve avere caratteristiche che lo rendano competitivo sui campi veloci, e lui non le ha. Per questo affermo che non sara’ un top player. ma ripeto..un buon ottimo giocatore si….uno che potrebbe un giorno anche centrare una semi a Roma Montecarlo Parigi…terra insomma… ma non grandi risultati sul rapido dove il servizio e gli altri colpi troppo arrotati e poco penetranti non lo rendono adatto al veloce. La vittoria a Wimbledon junior si spiega con l erba lenta che e’ stata introdotta anni fa e che ha permesso di vincere Wimbledon anche a un terraiolo puro come Nadal addirittura 2 volte(sacrilegio).

devo semmai fare ammenda perche credevo Quinzi avesse 19 anni e non 18 per cui questo cambia leggermente le cose. Un anno in meno può essere importante sicuramente

231
temmi (Guest) 04-12-2014 09:35

Scritto da stef
@ temmi (#1221840)
ah be…una differenza enorme 18 o 19 anni appena compiuti
avevo memorizzato che Federer era nato nell agosto 82 invece era 81. Ma cambia molto la sostanza? 19 anni stessa eta’ di GQ ora ma ben 350 posizioni più avanti
non si possono paragonare questi 2 mondi. saranno sempre lontani.
Ma guardate che essere 29 tap a 19 anni e’ un qualcosa di fenomenale calcolando che era solo il primo anno completo di tornei pro!!

Guarda che: Il paragone con Federer lo stai facendo solo tu.
Hai problemi con la matematica: Quinzi non ha ancora compiuto 19 anni, non ne ha 19 e 4 mesi = Federer fine 2000, e al di là dei mesi vedremo come sarà posizionato a fine 2015. Il tipo di tennis che sta esprimendo Quinzi è poi fortemente legato alla prestanza fisica, sia nei colpi che nella mobilità sul campo, ergo alla maturazione fisica, tattica e mentale, mentre Federer è classe pura e irraggiungibile non da Quinzi, ma da quasi tutti.

230
mmarco82 04-12-2014 09:19

Quinzi in campo oggi alle 14 ore locali, se non sbaglio le 18 italiane.

229
Radames 04-12-2014 09:01

Scritto da stef
@ temmi (#1221840)
ah be…una differenza enorme 18 o 19 anni appena compiuti
avevo memorizzato che Federer era nato nell agosto 82 invece era 81. Ma cambia molto la sostanza? 19 anni stessa eta’ di GQ ora ma ben 350 posizioni più avanti
non si possono paragonare questi 2 mondi. saranno sempre lontani.
Ma guardate che essere 29 tap a 19 anni e’ un qualcosa di fenomenale calcolando che era solo il primo anno completo di tornei pro!!

scusami, ma non ce ne sono di diciannovenni oggi al n.29 della classifica mondiale, nei top 200 gli under 20 sono 7 in tutto! Il primo è Kyrgios, n.52: nessuno di loro diventerà top10? Il tennis è cambiato, e molti giocatori che prima si sarebbero ritirati verso i 30 anni , adesso sono all’apice della loro forma fisica, con in più l’esperienza dei tanti anni passati sui campi di tutto il mondo. L’innalzamento dell’età di maturazione nel tennis moderno è un fatto evidente, ed ogni paragone col passato è fuorviante.

228
Radames 04-12-2014 08:54

Scritto da stef
@ Lucabigon (#1221761)
guarda che non devi prendermi alla lettera nel senso che se dico che Wilander e Becker vinsero slam a 17 anni significa che sia normale. Furono risultati eccezionali anche per quei tempi. Non era infatti normale nemmeno per quei tempi arrivare a questi livelli di precocità’, per non parlare di Chang che anche egli a 17 anni vinse Parigi nell epica partita contro Lendl sbeffeggiandolo servendo da sotto.
17 anni…ne ho già citati 3 !! e Chang era di un epoca successiva ai primi 2
Il punto e’ che la giovane eta’ non e’ una giustificazione. Se sei un fuoriclasse lo dimostri già da giovanissimo.
Ripeto non parlo di essere un ottimo giocatore. Ottimo giocatore lo diventi anche gradualmente con impegno e sacrificio. Ma se hai le stimate del campione vinci qualcosa di importante già da giovane.
Anche solo battere un top come ha fatto Kyrgios a Wimbledon battendo Nadal. O Zverev e Coric che hanno battuto già dei top 10.
Eppure hanno solo 17-18 anni. Come lo spieghi?
Lasciamo perdere la classifica raggiunta a 18-19 anni che non ha senso. Non si può pretendere che uno scali da zero a top 10 in 2 anni di professionismo. Ma se sei un vero futuro campione lo si vede dal livello dei giocatori che sei in grado di battere.
Infine dimostrami perche secondo te sarebbe stato così facile e normale per gli anni 80 e 90 che Wimbledon, Becker e Chang vincessero uno slam? Era così facile rispetto ad adesso? Perché? spiegami. Sai che razza di campioni c erano in quei tempi?
Ok si giocava tutti più piano e con racchette meno potenti e con cio?
Un giovane era un giovane anche a quei tempi.
Ma loro hanno dimostrato che essere giovanissimi non e’ un alibi. Si può vincere se sei un campione già a 17-18-19 anni.
Non dico vincere per forza uno slam ma fare risultati importanti e battere già dei top 20 almeno , quello si.
Ricordo anche che in una valanga di sport a 17-18-19 ci son già giovani che vincono e sono campioni. Per cui sono solo limiti mentali. ma una campione non ha limiti mentali e se e’ davvero forte vince gia da giovane.
Mi spiace ma i casi di un 19 enne che si trova al 400 del mondo e con GRADUALITA’ arriva nei top 10 e’ un caso raro, molto raro.

I diciottenni erano diciottenni anche allora, ma i trentenni avevano le pile scariche e con difficoltà reggevano l’urto dei più giovani. Connors era una splendida eccezione negli anni 80, ma gli altri difficilmente arrivavano ai 30, resistendo ad alto livello. Al contrario di oggi. Adesso i Federer e i Nadal difficilmente fanno passare i diciottenni, anche se le eccezioni di Kyrgios e Coric, talvolta, dimostrano il contrario. Quando vinse Wimbledon, Becker fu anche aiutato dal fatto di non aver incontrato nessuno delle prime quattro teste di serie.

227
Hoila Seppi (Guest) 04-12-2014 08:51

Gq ha vinto a livellojuniores per la sua precoce maturazione fisica, e qui siamo d´accordo tutti. Non ha la classe di Federer, ne la resistenza e la reattivita´di Nadal e neanche la pulizia di colpi di Djokovic. Non la resistenza di Ferrer e ne la potenza al servizio di Berdych, Tsonga o Raonic.
Non hal´intelligenza tattica di Simon, la fisicita´di Monfilis, l´atelticita´di Nikishori.

Insomma non ha nulla dei top 10, l´eta´non e´un alibi. Puo mglirare ma di una buon cavallo non si può fare un cavvallo di razza.
Pronostico carriera alla Lorenzi.

226
ginglegel 04-12-2014 08:04

@pibla
anche la Halep “non ha un solo colpo (dico 1) che faccia pensare ad una sua superiorità”.
E “sa fare benino tutto”…

Certo, un po’ più di benino, ma ci siamo capiti…

ps: è solo un osservazione al tuo commento, non specificamente su Quinzi che non conosco.

225
Cla 04-12-2014 01:53

Scritto da stef
@ pibla (#1221867)
ma io non voglio affatto far pensare che io di tennis ne so!!
ma ne so abbastanza per vedere i limiti tecnici di GQ che non può colmare più a un certo livello.
ma da cosa puoi dedurre vedendo giocare un diciannovenne che vince lottando con grinta (bravo per carita) ma non vedi le giocate del campione assoluto. Non ha un solo colpo (dico 1) che faccia pensare ad una sua superiorità. Sa fare benino tutto e manca del servizio a un certo livello. Ha 19 anni ormai non 16.
Non-puo-diventare-un-campione. E’ chiaro o no?
può essere un ottimo giocatore…non lo sto negando…ma non la speranza bianca del tennis italiano. Dobbiamo aspettare il prossimo … ragazzi. Mettetevi l’animo in pace.
Ma vi rendete conto che tutte queste speranze sono perché ha vinto wimbledon junior e battuto coetanei in fase di crescita e meno fisicati di lui? GQ da junior vinceva dall alto di una supremazia fisica che ora non ha più.
Se può diventare un campione lui allora vale per tutti i 17-19 enne del circuito. Tanto non c e la controprova. Bisogna aspettare che gli anni passino. E comunque anche l argentino di oggi signor nessuno ha buone chances visto che ha impegnato oltre 2 ore il futuro dominatore del tennis mondiale!!

Sai qual’é l’errore del tuo discorso? Che forzi il ragionamento per arrivare ad affermare cose, non solo non comprovabili, ma anche prive di senso. Tant’é che scrivi stizzito “il futuro dominatore del tennis mondiale”. Chi ha mai detto che sarà il dominatore del tennis mondiale? Nessuno. Chi ha mai detto che sarà il numero 1 del mondo? Nessuno. Quindi di cosa stiamo parlando? Poi che vuol dire che non diventerà un campione ma un ottimo giocatore? Qual’é la discriminante?
Tutti, ripeto tutti, sottolineano i limiti tecnici di Quinzi, nessuno lo esalta come futuro fuoriclasse del tennis mondiale. Sperare di avere un italiano di alto livello, non significa esserne sicuri, è una speranza punto.
Ti sei creato dei nemici che non esistono e per combatterli devi forzare qualsiasi ragionamento.

224
Alain 04-12-2014 00:34

un paio di numeri.
Fognini (classe 1987). Classifica fine anno 2005 : 302 ATP
Seppi (classe 1984). Classifica fine anno 2002 : 346 ATP
Bolelli (classe 1985). Classifica fine anno 2003 : 637 ATP
Quinzi (classe 1996). Classifica fine anno 2014:
lo scopriremo ma per sapere il suo (e quello di altri) valore E’ PRESTO. Il futuro non possiamo prevederlo.
Su un altro post che parlava di Elias Ymer si diceva di Daniel Berta (scomparso dal panorama tennistico – di lui si diceva che potesse essere il futuro no. 1).
Il tennis (e lo sport in generale) non sono una scienza esatta.
E poi noi italiani maturiamo nel tennis molto tardi.
Sarà il nostro DNA :wink:

223
Salvo (Guest) 04-12-2014 00:14

Scritto da darios80
@ darios80 (#1221954)
@ darios80 (#1221954)
@ darios80 (#1221954)
@ darios80 (#1221954)
sei un fenomeno grandeee
@ darios80 (#1221954)
@ darios80 (#1221954)

Bravo!
:mrgreen:

222
Antony_65 (Guest) 04-12-2014 00:13

Scritto da stef
@ Dario (#1221738)
ho citato 2 esempi limite per far capire che non bisogna troppo aggrapparsi alla giovane eta’. diventa un alibi altrimenti.
ma ti faccio altrettanto sommessamente notare che non si puo’ paragonare la vittoria di un torneo slam con le posizioni in classifica.
Federer avra’ anche avuto le classifiche che dici tu alle eta’ che dici tu ma solo perche non puoi materialmente passare da juniores a 18 anni a numero 1 del mondo a 20…serve tempo per fare i risultati e il computer ti faccia salire. Ma se prendiamo le prestazioni singole e i tornei vinti troviamo gia risultati importanti a 18 anni di Federer, che l anno in cui vinse l orange Bowl a 18 anni batte’ il francese Raoux(top 50 dell epoca). Ecco da wikipedia:
Entrò nel circuito dell’Association of Tennis Professionals (ATP) nel luglio del 1998, poco prima di compiere 17 anni, dopo aver vinto nello stesso anno l’edizione Juniores dei Championships di Wimbledon e avere raggiunto la finale degli US Open, sempre Juniores[25]. Dopo il suo esordio nel mondo dei professionisti (vittoria contro Guillaume Raoux) nel torneo di Tolosa, impreziosì la stagione conquistando il torneo Juniores dell’Orange Bowl in Florida[25].
Nel 1999 debuttò per la Svizzera in Coppa Davis contro l’Italia, aggiudicandosi il suo singolare d’esordio in quattro set contro Davide Sanguinetti. Raggiunse le semifinali nel torneo ATP di Vienna e portò a casa il Challenger di Brest.
Nel 2000 raggiunse le prime finali nel circuito ATP, durante l’Open 13 di Marsiglia e il Davidoff Swiss Indoors di Basilea. Si classificò quarto alle Olimpiadi di Sydney, concludendo l’anno al 29º posto della classifica di singolare.
CHIUSE IL RANKING ATP A 18 ANNI AL 29MO POSTO!!
Una curiosita’: su wikipedia ho trovato che federer ha iniziato le prime lezioni di tennis di gruppo solo a 9 anni!! E lezioni individuali a 10 anni. In ritardo di ben 3 anni sulla maggior parte dei ragazzini. Gap colmato alla grande. Grande Roger.

Concordo su quanto hai scritto ma credo si debbano fare due considerazioni: una è che gli italiani maturano dopo e l’altra (che è direttamente proporzionale alla prima) che è un nostro vizio creare troppa aspettativa nei risultati e questo non aiuta l’atleta. Immagina se ora fossimo a parlare di un quarto raggiunto in un torneo importante quanti post ci sarebbero…? È importante che sia lasciato sereno e dimostrerà tutto il suo valore

221
Mariuz (Guest) 04-12-2014 00:01

Quanti professorini autodichiaratisi che pretendono di dare giudizi .. hehehe … dal divano))

220
darios80 (Guest) 03-12-2014 23:43

@ darios80 (#1221954)

@ darios80 (#1221954)

@ darios80 (#1221954)

@ darios80 (#1221954)
sei un fenomeno grandeee
@ darios80 (#1221954)

@ darios80 (#1221954)

219
darios80 (Guest) 03-12-2014 23:41

Scritto da guidoyouth

Scritto da borg
1-6 6-3 6-4

respect!

Scritto da guidoyouth

Scritto da borg
1-6 6-3 6-4

respect!

218
Andreas Seppi 03-12-2014 23:33

Scritto da wafer
Scusate, ma quando mai Giangi ha vinto un match al terzo perdendo il primo set? Credo quasi mai.

Ti rispondo io:
Quest’anno quando ha perso il primo set, a parte le volte in cui ha perso in due set, non ha mai vinto la partita. Unica occasione il challenger di Montevideo, dove dopo aver perso 76 il primo si è imposto al terzo.
Nel 2013 INCREDIBILE MA VERO: dopo aver perso il primo set, NON HA MAI VINTO LA PARTITA! quest’anno invece nel giro di due settimane ne ha vinte due di partite dopo aver perso il primo set.
Praticamente Montevideo e Mendoza a parte, se Gq perdeva il primo set, la percentuale di perdita del match era al 100%
Match al terzo ne ha vinto pochi, o tutti in due set oppure vinceva al terzo , ma solo se portava a casa la prima frazione.

217
Campa (Guest) 03-12-2014 23:32

PROIEZIONI QUINZI 436 ATP
QF:431 SF:422 F:401 W:367

216
stef (Guest) 03-12-2014 23:30

@ pibla (#1221867)

ma io non voglio affatto far pensare che io di tennis ne so!!

ma ne so abbastanza per vedere i limiti tecnici di GQ che non può colmare più a un certo livello.

ma da cosa puoi dedurre vedendo giocare un diciannovenne che vince lottando con grinta (bravo per carita) ma non vedi le giocate del campione assoluto. Non ha un solo colpo (dico 1) che faccia pensare ad una sua superiorità. Sa fare benino tutto e manca del servizio a un certo livello. Ha 19 anni ormai non 16.

Non-puo-diventare-un-campione. E’ chiaro o no?
può essere un ottimo giocatore…non lo sto negando…ma non la speranza bianca del tennis italiano. Dobbiamo aspettare il prossimo … ragazzi. Mettetevi l’animo in pace.

Ma vi rendete conto che tutte queste speranze sono perché ha vinto wimbledon junior e battuto coetanei in fase di crescita e meno fisicati di lui? GQ da junior vinceva dall alto di una supremazia fisica che ora non ha più.

Se può diventare un campione lui allora vale per tutti i 17-19 enne del circuito. Tanto non c e la controprova. Bisogna aspettare che gli anni passino. E comunque anche l argentino di oggi signor nessuno ha buone chances visto che ha impegnato oltre 2 ore il futuro dominatore del tennis mondiale!!

215
stef (Guest) 03-12-2014 23:22

@ temmi (#1221840)

ah be…una differenza enorme 18 o 19 anni appena compiuti

avevo memorizzato che Federer era nato nell agosto 82 invece era 81. Ma cambia molto la sostanza? 19 anni stessa eta’ di GQ ora ma ben 350 posizioni più avanti

non si possono paragonare questi 2 mondi. saranno sempre lontani.

Ma guardate che essere 29 tap a 19 anni e’ un qualcosa di fenomenale calcolando che era solo il primo anno completo di tornei pro!!

214
stef (Guest) 03-12-2014 23:17

@ Dario (#1221855)

cosa vuol dire “maturato” per lei?

ok non sottilizziamo
Federer ha chiuso l anno 2000 a 19 anni APPENA COMPIUTI (più giovane di Quinzi ora) al n. 29 (dicasi 29 atp!! v-e-n-t-i-n-o-v-e atp)

Federer e’ di Agosto 81 per cui a fine stagione 2000 ne aveva 19 da poco.

Vi sembra un qualcosa da citare a favore del ritardo di Quinzi che alla stessa eta’ si trova 350 posizioni dietro Federer?

Non scherziamo

Federer a 17 -18 gia batteva dei top 50.

213
aldo (Guest) 03-12-2014 23:10

@ wafer (#1221932)

nel challenger di montevideo aveva vinto al terzo contro lima tds numero 4 perdendo il primo al tiebreak

212
stef (Guest) 03-12-2014 23:10

@ Lucabigon (#1221761)

guarda che non devi prendermi alla lettera nel senso che se dico che Wilander e Becker vinsero slam a 17 anni significa che sia normale. Furono risultati eccezionali anche per quei tempi. Non era infatti normale nemmeno per quei tempi arrivare a questi livelli di precocità’, per non parlare di Chang che anche egli a 17 anni vinse Parigi nell epica partita contro Lendl sbeffeggiandolo servendo da sotto.

17 anni…ne ho già citati 3 !! e Chang era di un epoca successiva ai primi 2

Il punto e’ che la giovane eta’ non e’ una giustificazione. Se sei un fuoriclasse lo dimostri già da giovanissimo.

Ripeto non parlo di essere un ottimo giocatore. Ottimo giocatore lo diventi anche gradualmente con impegno e sacrificio. Ma se hai le stimate del campione vinci qualcosa di importante già da giovane.

Anche solo battere un top come ha fatto Kyrgios a Wimbledon battendo Nadal. O Zverev e Coric che hanno battuto già dei top 10.

Eppure hanno solo 17-18 anni. Come lo spieghi?

Lasciamo perdere la classifica raggiunta a 18-19 anni che non ha senso. Non si può pretendere che uno scali da zero a top 10 in 2 anni di professionismo. Ma se sei un vero futuro campione lo si vede dal livello dei giocatori che sei in grado di battere.

Infine dimostrami perche secondo te sarebbe stato così facile e normale per gli anni 80 e 90 che Wimbledon, Becker e Chang vincessero uno slam? Era così facile rispetto ad adesso? Perché? spiegami. Sai che razza di campioni c erano in quei tempi?

Ok si giocava tutti più piano e con racchette meno potenti e con cio?
Un giovane era un giovane anche a quei tempi.
Ma loro hanno dimostrato che essere giovanissimi non e’ un alibi. Si può vincere se sei un campione già a 17-18-19 anni.

Non dico vincere per forza uno slam ma fare risultati importanti e battere già dei top 20 almeno , quello si.

Ricordo anche che in una valanga di sport a 17-18-19 ci son già giovani che vincono e sono campioni. Per cui sono solo limiti mentali. ma una campione non ha limiti mentali e se e’ davvero forte vince gia da giovane.

Mi spiace ma i casi di un 19 enne che si trova al 400 del mondo e con GRADUALITA’ arriva nei top 10 e’ un caso raro, molto raro.

211
lol2 03-12-2014 23:07

</blockquote

Scritto da wafer
Scusate, ma quando mai Giangi ha vinto un match al terzo perdendo il primo set? Credo quasi mai.

Dopo la vittoria con lama hai fatto la stessa domanda :mrgreen:

Comunque bravo gian a rimanere attaccato e non mollare! Ora quarti abbordabili e si spera in punti e fiducia per ritrovare classifica ma soprattutto gioco :wink: :grin:

210
mmarco82 03-12-2014 23:03

Scritto da wafer
Scusate, ma quando mai Giangi ha vinto un match al terzo perdendo il primo set? Credo quasi mai.

Due settimane fa con Lama, se non sbaglio, perse il primo al tie-break :mrgreen:

Quinzi avanti anche in doppio, comunque. Eliminata la coppia dei polacchi.

E nel frattempo Alund è fuori, così delle prime 4 teste di serie è rimasto il solo Molteni, dalla parte di Quinzi.

209
Alain 03-12-2014 22:55

Per vostra informazione lo “sconosciuto polacco”, alias Kamil MAJCHRZAK (classe 1996) ha vinto gli Youth Olympic Games battendo tra gli altri Lee, Rublev e Luz. ha chiuso l’anno tra i primi 10 del ranking junior.
Insomma, non uno sprovveduto.
Prima di spararle… documentarsi magari. Grazie

Scritto da ross

Scritto da Dario

Scritto da aldo
@ ross (#1221869)
garin ha perso in tre set dal polacco

Il “grande” Garin..

Non era uno dei tanti fenomeni che avevano superato quinzi?

208
Solotifo (Guest) 03-12-2014 22:52

Scritto da wafer
Scusate, ma quando mai Giangi ha vinto un match al terzo perdendo il primo set? Credo quasi mai.

2 settimane fa con Lama al primo turno del challenger.

207
wafer 03-12-2014 22:37

Scusate, ma quando mai Giangi ha vinto un match al terzo perdendo il primo set? Credo quasi mai.

206
wafer 03-12-2014 22:36

Scritto da Marco
Grazie mille @stef e @biondin86 pensavo di fare qualcosa per natale o addirittura quest’estate (faccio calcio a livello agonistico e mentre l’anno scorso ho fatto un corso di tennis, quest’anno a giugno avrò gli esami di terza media!!) grazie mille comunque

Quando farai il primo torneo ti divertirai un sacco ma scoprirai quanto e’ duro essere in campo da solo.

Buon gioco!

205
ale98 (Guest) 03-12-2014 21:58

@ ross (#1221884)

Al primo turno ha vinto in tre set perdendo 6-0 il secondo da Villanueva che è oltre la 1000esima posizione. Questo simboleggia che GQ senza infortunio sarebbe minimo top 250 se il cileno è 295!

204
SilvioL (Guest) 03-12-2014 21:51

Scritto da CannoniereKarlovic

Scritto da biggilmo
Dopo il primo set perso nettamente e velocemente con un solo game sul servizio di GQ veramente lottato (il secondo), ho temuto il cappotto, ma quel game spuntato sul 5-0 e la palla break non sfuttata sul 5-1 facevano ben sperare per il prosieguo del match. Ottimo l’inizio di Quinzi che nel secondo set andava subito sul 2-0 breccando Kicker; GQ però restituiva subito il servizio, ma il match adesso era in equilibrio con GQ a dettare i tempi di gioco ed in grado di lottare e breccare puntualmente l’avversario. Così abbastanza agevolmente GQ conquistava il secondo set con un convincente 6-3. Ancora grande inizio di terzo set per un GQ che si incartava un pò nel finale, riuscendo tuttavia al terzo match point a chiudere con qualche patema 6-4. GQ ha denotato una buona tenuta atletica e mentale e dimostrando ancora una volta di essere il solito combattente. Adesso quarti nettamente alla portata del marchigiano, contro un avversario oltre la millesima posizione. GQ è tornato. Forza GQ.

Hai dimenticato un GQ.

:grin: :grin: :grin:

203
QUINZISAMPRAS 03-12-2014 21:38

Grande GQ

202
TopGunMontella 03-12-2014 21:34

@ Patoschi (#1221851)

Nessun dubbio trattasi chiaramente della tattica della Pantera di Seppiana invenzione :wink:

201

Lascia un commento