Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Rafael Nadal e gli anni che passano

26/11/2014 08:50 22 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.3 del mondo
Rafael Nadal classe 1986, n.3 del mondo

“Ho due anni in più sulle spalle. Devo cercare di dare tutto me stesso, per tornare ad essere competitivo ai massimi livelli. All’inizio di quest’anno ho avuto problemi alla schiena, poi al polso ed infine l’appendicite. Sono successe molte cose, non mi è stato possibile mantenere il ritmo adatto alla competizione lungo tutti e dodici i mesi. Per la prossima stagione, l’obiettivo sarà evitare che ciò riaccada”. Queste le parole di Rafael Nadal circa il suo futuro.

Alla conclusione di una stagione costellata di infortuni, Nadal prevede un 2015 “esaltante”, che immagina all’insegna della ‘lotta’ agguerrita, specialmente al di fuori dei “Big Four”, e durante il quale farà il massimo per mantenersi “in salute” il più a lungo possibile.

Inoltre, Nadal si aspetta che le “nuove generazioni” contribuiscano molto a livello di Coppa Davis e siano dei ricambi efficienti per quel gruppo che, capitanato da lui stesso, ha ottenuto quattro successi e si appresta ad allargarsi ulteriormente.

“Per me sarà sempre un onore poter rappresentare la Spagna, ma ho pur sempre 28 anni, non più 20, e questa è una realtà”, ha aggiunto.

“Ci dovranno essere nuove generazioni, capaci di ripetere quanto fatto da noi negli ultimi dieci anni. Io dico che questa generazione, alla fine, abbia vinto quattro Coppe Davis e raggiunto svariate finali. Per lungo tempo siamo stati coinvolti nella contesa delle migliori posizioni, poi è ovvio che si abbiano sempre più problemi fisici con il passare degli anni”, ha rimarcato il campione di 14 prove del Grand Slam.

Nelle ultime settimane, Nadal ha chiaramente espresso il proprio disaccordo, nei confronti della Federazione Spagnola di Tennis, con la nomina di Gala León senza prendere prima in considerazione altri giocatori, dissociando questa vicenda con la decisione di giocare, o meno, in seconda divisione, sebbene la squadra sia effettivamente retrocessa nel 2014.

“Non è questione di capitano, bensì di calendario personale e di consapevolezza dell’apporto che si possa dare”, ha assicurato l’ex-numero uno della classifica. “Siamo quasi a dicembre ed ancora non mi sto allenando. Il mio obiettivo principale è essere pronto per il 2015. Stiamo parlando di un impegno che sarà a luglio. Ci sono ancora tanti mesi davanti”.


Edoardo Gamacchio


TAG: , ,

22 commenti. Lasciane uno!

forzarafa (Guest) 26-11-2014 23:40

VOI DI LIVETENNIS SIETE TROPPO DI PARTE….QUELLA DI FEDERER.
BASTA VEDERE LO SPAZIO DEDICATO ALLA VITTORIA DI FEDERER NELLA DAVIS E QUELLO DEDICATO ALLE VITTORIE DI RAFA E NOLE

22
alexalex 26-11-2014 21:42

Scritto da rafael
Fino a quando i principali avversari saranno djokovic, federer e murray e non le nuove generazioni secondo me continuera a vincere.

Tifiamo lo stesso giocatore…ma per il resto ci capisci proprio poco… :mrgreen:

21
Lorinimario (Guest) 26-11-2014 20:22

E’ vero che Rafa ha 28 anni, ma è un’età ancora molto giovane per praticare il tennis: Roger, ad esempio, ha 33 anni, ma compete ancora a livelli altissimi. Secondo me il Rafa di oggi riuscirà a competere a livelli molto elevati per almeno altri 3 anni. Non è ne da buttare, n’è un tennista vicino al termina della sua inimitabile carriera. Ha solo leggermente diminuito la sua tenuta fisica ( ad esempio a 20 anni teneva 10 mesi e ora ne tiene 7 o 8 ), e vedrete che continuerà a lottare senza lasciare scampo agli avversari per ancora molto tempo, e continuerà a incassare trofei. Io spero in un incredibile 2015 . Vamossssssssss!

20
fabrizio (Guest) 26-11-2014 19:46

Credo che se Rafa sarà il solito Rafa può essere competitivo ad alti livelli già in Australia altrimenti è inutile nasconderlo più i giorni passano senza successi del Fenomeno più a noi tifosi di Rafa verranno dei dubbi sul futuro in grande del nostro.Con questo non voglio dire che se Rafa non vince in Australia sia finito ma per me il presente è oggi e potremmo si credere o sperare nei successi sulla terra ma si tratterebbe di speranze e non certezze, certezze che Rafa nella sua carriera ci ha quasi sempre dato.

19
rafael (Guest) 26-11-2014 18:41

Fino a quando i principali avversari saranno djokovic, federer e murray e non le nuove generazioni secondo me continuera a vincere.

18
mauro (Guest) 26-11-2014 17:40

Prevedo nei prossimi 2 o 3 anni almeno un poker di slam per il Fenomeno. V………

17
mauro (Guest) 26-11-2014 17:37

Scritto da Figologo
Gli anni che passano e i capelli che cadono….

Si può vincere anche senza capelli. V……….

16
Figologo (Guest) 26-11-2014 16:44

Gli anni che passano e i capelli che cadono….

15
alexalex 26-11-2014 16:15

Il termometro della condizione di Nadal è innegabilmente la terra rossa! Lo scorso anno si è perso per strada in tornei che dominava da anni e ha vinto il 9 Roland Garros più con la forza di volontà e con la fiducia che gli trasmette il centrale di Parigi che altro, e mai gli era capitato in carriera di arrivare in Francia senza l’impressione di essere il favorito n. 1. Per come si è concluso il 2014 non credo in un exploit in Australia e neppure nei 1000 americani di primavera! Perciò, come starà Nadal lo sapremo solo a Montecarlo.

14
ginglegel 26-11-2014 16:02

“ho due anni in più sulle spalle”
“ho ormai 28 anni”

uno che parla così, ha già incosapevolmente deciso la fine della sua carriera.

13
Tweener (Guest) 26-11-2014 15:36

Se vince qualcosa, lo vince sulla terra…
Già da quando dice che ha 28 anni come se fosse vecchio non mi sembra convinto neanche lui.
Si vedrà.

12
Bonnie75 (Guest) 26-11-2014 14:53

Vedrete che con l’avvio della stagione sulla terra vincerà tutto come sempre

11
manuel (Guest) 26-11-2014 14:48

oramai il suo fisico non regge più a molti impegni ed è questo che la condizionato nel 2014,se nel 2015 avrà questi infortuni la vedo molto dura.

10
Gianluca (Guest) 26-11-2014 13:19

Forza Rafa,

al top non c’è Djokovic o Federer che possano competere!!!

Anche se onore a tutti e tre sono veramente una categoria superiore.

Sarebbe bello aver potuto vedere questi tre mostri sacri giocare con

Sampras, Lendl, Edberg, Becker, Agassi, Wilander e Connors tutti però

della stessa generazione!!!

Sarebbe FANTATENNIS!!!

9
andre948 26-11-2014 13:15

@ berga71 (#1219118)

Io lo spero ma sarà dura per Rafa rivincere Wimbledon, però i prossimi 2 o 3 Roland Garross e Australian Open son fattibili

8
Jose mourinho (Guest) 26-11-2014 12:02

Qua tutti credono che abbia finito di giocare ad alti livelli….quante volte l’avrete detto ormai…e poi puntualmente si è sempre verificato l’esito opposto…che torna invincibile o comunque super competitivo dopo mesi e mesi di infortunio o pseudo infortuni …..e stavolta sarà ancora così….praticmanete e da Wimbledon che non gioca, incredibile e nessuno dei suoi tifosi dice nulla…ed ora chissà cosa starà combinando x tornare forte come prima…l

7
Ktulu 26-11-2014 11:42

Ma mi sbaglio o prima c’era scritto che aveva detto gli rimanevano ancora 2 anni di carriera?!

6
LiveTennis.it Staff 26-11-2014 11:39

@ 112358 (#1219124)

@ Max (#1219094)

C’era solo un problema nel titolo.
Il contenuto è esatto. Un abbraccio ragazzi e grazie per la segnalazione.

5
112358 (Guest) 26-11-2014 11:31

@ Max (#1219094)

ahaha da come è messa giù sembra che mediti già il ritiro :lol:

4
berga71 (Guest) 26-11-2014 11:08

mi piacerebbe una finale Wimbledon 15 Rafa-Roger….

3
mariano (Guest) 26-11-2014 10:09

Difficilmente potrà tornare ai suoi livelli. Il suo fisico è ormai distrutto da tanti di gioco molto dispendioso

2
Max (Guest) 26-11-2014 09:37

La traduzione è sbagliata. Nell’intervista originale :idea: “ho due anni in più” – rispetto al 2012.

1

Lascia un commento