Notizie dal Mondo Copertina, Davis/FedCup, Generica

Roger Federer: “Quando ho vinto Wimbledon sono entrato nello shock più totale, mentre ho sempre saputo che la Davis fosse qualcosa di ottenibile, durante la mia carriera” Roger e Stan “brilli” durante le interviste

25/11/2014 10:17 10 commenti
Roger Federer classe 1981, n.2 del mondo
Roger Federer classe 1981, n.2 del mondo

Roger Federer sta vivendo in pieno il trionfo della finale di Coppa Davis, nella quale la Svizzera ha sollevato la sua prima Insalatiera, a Lille, a spese della Francia. Lo svizzero ritiene che questo successo vada annoverato tra i migliori momenti della propria carriera e debba servire da incentivo per l’intero paese, affinché si investa sullo sport e sui giovani per poter ambire a simili futuri risultati.

In un breve momento di serietà ‘autoimposta’, Roger Federer ha analizzato le emozioni provate, rispettivamente, in questa circostanza e nel successo a Wimbledon del 2003. “Non posso paragonarle. Quando ho vinto Wimbledon sono entrato nello shock più totale, mentre ho sempre saputo che la Davis fosse qualcosa di ottenibile, durante la mia carriera. E’ stata una sensazione diversa, non ero poi solo in campo, cosa che rende il tutto ancora più particolare.”

“E’ diverso, ma alla fine è una partita di tennis. Desideravo questa cosa tantissimo, con tutto me stesso, ovviamente. E’ uno dei migliori momenti della mia carriera, senza dubbio”. Raggiante ed emozionato, dopo aver convertito l’ultimo punto dell’incontro, la leggenda di Basilea ha parlato di “un giorno meraviglioso per lo sport del nostro paese, siamo una piccola nazione che non vince grandi trofei ogni due anni. Spero che possa ispirare una generazione e stimolare l’investimento nello sport”.

La Svizzera ha messo in mostra i componenti della squadra iridata tanto contenti quanto ‘alticci’, al momento di parlare dell’appena centrato obiettivo. “Roger, alla fine ti voglio bene”, ha scherzato Stan Wawrinka, numero due della compagine elvetica, nel corso della conferenza stampa, alludendo al colorito alterco andato in scena la passata settimana dopo la semifinale della Masters Cup di Londra, ed oggetto d’attenzione da parte di ogni emittente. “Oggi abbiamo visto come possano cambiare rapidamente le cose. All’inizio della settimana erano state scritte tante cose su Roger, sulla sua schiena e su di me… L’accaduto è stato totalmente opposto, possiamo esserne orgogliosi”, ha tenuto a far presente il tennista svizzero, che non avrebbe certo smesso di manifestare la propria felicità, durante l’intero colloquio con i giornalisti accorsi a Lille.

Con Federer seduto in disparte e Wawrinka padrone della scena, ogni scambio avuto con la stampa è stato arricchito da battute tra i due, occhiate complici rivolte al capitano Severin Lüthi e allusioni ‘alcoliche’. “Si, parlo meglio ma sono brillo”, ha candidamente ammesso un Wawrinka su di giri, raccogliendo l’invito di Federer a rispondere ad una domanda, posta in francese da una giornalista belga. “Ora beviamo acqua, stanotte ci sarà tempo”, ha aggiunto prima di proseguire sul tema: “La possibilità di bere alcol, stasera, è davvero alta”, ha rimarcato Stan.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , , , , ,

10 commenti. Lasciane uno!

pier-Rafa (Guest) 25-11-2014 20:55

@ ginglegel (#1218876)

ma se il big aspetta il liete evento e lo fa due volte l’anno, e si fa passare il messaggio che sia una cosa lecita e bella, è ovvio che poi i ragazzi “normali” non aspettano il lieto evento ma lo fanno molto, troppo frequentemente

10
manuel (Guest) 25-11-2014 18:44

stan col primo punto ha dato speranze allo stesso federer,che mi sembra nemmeno lui ci sperasse più di tanto.

9
ginglegel 25-11-2014 15:40

Scritto da pier-Rafa
Vado totalmente fuori tema x far notare come nasce uno dei più nuovi e gravi problemi tra i giovani!
Leggendo queste frasi si passa il messaggio che sia bello e non dannoso, anche per i big, sballarsi dopo un lieto evento.
Da qui a passare a cose molto molto peggiori, i giovani ci mettono un attimo!

è esattamente il contrario.
passa il messaggio che i big sono come dei bravi ragazzi che si lasciano andare solo una o due volte l’anno.

non so se sei informato, ma la gente normalmente non aspetta un lieto evento per sballarsi…

8
pier-Rafa (Guest) 25-11-2014 15:23

@ Orticoltura (#1218837)

E’ un problema che 50 anni fa non esisteva affatto.
Negli ultimi 10 anni sta crescendo in modo esponenziale

7
Orticoltura 25-11-2014 14:22

@ pier-Rafa (#1218806)

in che senso nuovi?

6
Borghetto (Guest) 25-11-2014 13:20

@ dave (#1218786)

La coca cola è peggio della droga….

5
alexalex 25-11-2014 13:07

Bevi responsabilmente!

4
pier-Rafa (Guest) 25-11-2014 12:37

Vado totalmente fuori tema x far notare come nasce uno dei più nuovi e gravi problemi tra i giovani!
Leggendo queste frasi si passa il messaggio che sia bello e non dannoso, anche per i big, sballarsi dopo un lieto evento.
Da qui a passare a cose molto molto peggiori, i giovani ci mettono un attimo!

3
Fede-rer (Guest) 25-11-2014 12:21

Sarà riuscito il buon Stan a “traviare” per una volta il morigerato Roger e portarlo sulla strada della momentanea perdizione? Speriamo!! :grin:

2
dave (Guest) 25-11-2014 11:34

grandeeee Staaaaan :lol: :lol: :lol:
bambini a casa pero voi festeggiate solo con coca cola mi raccomando :wink:

1

Lascia un commento