Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Rafael Nadal e le cellule staminali: In Italia sarebbe doping? Nadal smentisce e parla del suo trattamento nei particolari

24/11/2014 09:42 45 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.3 del mondo
Rafael Nadal classe 1986, n.3 del mondo

Rafa Nadal ha respinto le voci secondo cui il trattamento da lui scelto e costituito dall’impiego di cellule staminali, atte ad alleviare la lesione alla schiena, in Italia sarebbe considerato alla stregua del doping. “Non credo sia così. Non ho informazioni certe, ma in fin dei conti noi ci siamo attenuti a delle norme internazionali. Ovviamente, si fa ciò che si possa fare. Non agirei mai in modo da andare contro la mia salute”, ha chiarito l’attuale numero 3 del mondo, nel corso di un’intervista concessa al quotidiano ‘El Mundo’.

Nadal era stato vittima di un forte indurimento alla schiena in occasione della finale dell’Australian Open, a gennaio, per poi trascinare il problema lungo il corso dell’intera stagione, alla fine della quale avrebbe deciso di sottoporsi alla suddetta cura. “Ci vorranno cinque settimane per portare a termine al meglio il trattamento a base di cellule staminali”, ha recentemente reso noto il suo allenatore, nonché zio, Toni Nadal all’interno di alcune dichiarazioni raccolte dall’agenzia ‘dpa’. “Tornerà ad allenarsi precisamente a dicembre, perché la cura avrà una durata di cinque settimane”.

Vincitore di 14 prove del Grand Slam, Nadal stesso ha spiegato in cosa consistesse il metodo da lui adottato. “Prelevano un campione del tuo stesso sangue, lo centrifugano e ne rilasciano ormoni della crescita per tentare di rigenerare il tessuto”, ha spiegato ad ‘El Mundo’. Lo spagnolo assicura poi che tale futuro trattamento sarebbe stato differente da quello già adoperato per il ginocchio.

“Non penso che le due cure siano tanto diverse nel funzionamento, ma credo che questa (per la schiena) sia un po’ più aggressiva visto che sarà necessario fare un piccolo foro nella parte inferiore della schiena, al fine di poter estrarre le cellule dell’osso iliaco. In seguito, dovranno essere trattate e riprodotte per cercare di rendere la rigenerazione del tessuto più rapida”.


Edoardo Gamacchio


TAG: , ,

45 commenti. Lasciane uno!

rafael (Guest) 25-11-2014 13:12

@ TheDude (#1218767)

Non parlavo solo di federer, ma in generale di molti tennisti e di molti sportivi, che nel giro di pochi giorni passano da una situazione in cui sembrano infortunati gravemente e la settimana successiva giocano immediatamente. Penso che la maggior parte di questi atleti assuma farmaci per guarire e non segua solo la tecnica del riposo per guarire, notavo che nadal spiega sempre le cure che sta seguendo.

45
TheDude 25-11-2014 10:59

@ rafael (#1218729)

Visto che a questo punto potevi fare direttamente il nome, come ho già detto in precedenza su altri post, direi che Federer non ha molto da spiegare, in quanto non c’è molto da spiegare su come si “cura” un mal di schiena. Quello di Federer non lo chiamerei proprio neanche infortunio, però non ha giocato con Djokovic per non rischiare di farlo diventare tale, avendo anche la Davis dopo una settimana e avendo poi soprattutto da allenarsi per il 2015.

44
El rebaton (Guest) 25-11-2014 10:41

Sono andato a leggere interamente l’intervista e voi Redazione tralasciate alcuni tratti significativi. Con questo trattamento viene isolato dal sangue l ormone della crescita e iniettato. Quanto? Ma il sangue non circola in tutto il corpo? Non è un trattamento che aumenta la performance? Ma legalmente o illegalmente? Dove stanno i limiti a questo tipo di trattamento? Allora lo possono fare tutti?

43
rafael (Guest) 25-11-2014 07:38

Certo nadal dimostra una trasparenza molto maggiore di altri tennisti, quando ha qualche problema fisico spiega con dettaglio le cure a cui si sottopone. Altri giocatori a distanza di pochi giorni passano da ritiri perchè colpiti da infortuni a trionfi senza avere le minime indicazioni su come si sono curati.

42
Marcus91 25-11-2014 01:17

Scritto da TheDude
Comunque credo che abbia poco senso stare qui ora a discutere di cose di cui si sa e si capisce poco o nulla.
A me non piace l’utilizzo esasperato della medicina da parte degli sportivi, visto che in generale non mi piace il concetto dello “spingersi oltre i limiti”, dell’esagerare per raggiungere un obiettivo, in qualunque ambito della vita. Ma se Nadal vuole farlo è una sua scelta, non spetta a me stabilire se quello che fa è lecito o meno. Se non lo sarà stato probabilmente si scoprirà quando la sua carriera sarà finita, tipo Lance Armstrong. Oppure, se a 50 anni non camminerà più, si capirà che forse qualcosa non andava.
Spero che non sarà così, perché sarebbe davvero un peccato scoprire che un campione come lui non era pulito.
Per ora quello che possiamo fare è semplicemente constatare che Nadal è un campione eccezionale, uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi, senza alcun dubbio, per quello che ha fatto finora. Nutrire sospetti non ha senso in quanto non è a noi che compete.

Ottimo commento, concordo parola per parola! 😛

41
Nadaliano 24-11-2014 22:14

Quì si percepisce chiaramente la strizza insita in certi commenti…

…perchè in fondo lo sappiamo tutti che se Nadal riprende in mano seriamente la racchetta mette sotto Federer (come ha sempre fatto) e beffa di nuovo Djokovic al R. G.

40
mauro (Guest) 24-11-2014 21:39

Scritto da marco mazzoni
Queste tecniche possono essere usate in molti modi. Ma è il concetto stesso dell’uso di queste cose che è dibattuto in ambito medico sportivo. Su questo mi sto informando, con persone addentro alla questione, e non italiani. Di un campione dopato o meno mi interessa relativamente; delle prospettive che queste tecniche possono aprire al futuro mi interessa moltissimo.

Se scoprissero Nadal dopato, lei farebbe un articolo che x leggerlo occorrerebbero dei giorni. V…..

39
marco mazzoni (Guest) 24-11-2014 21:33

Queste tecniche possono essere usate in molti modi. Ma è il concetto stesso dell’uso di queste cose che è dibattuto in ambito medico sportivo. Su questo mi sto informando, con persone addentro alla questione, e non italiani. Di un campione dopato o meno mi interessa relativamente; delle prospettive che queste tecniche possono aprire al futuro mi interessa moltissimo.

38
Gabriele da Ragusa 24-11-2014 20:44

@ Luca da Sondrio (#1218549)

Il fatto che tu lo chiami in un certo modo nn rende di certo il fenomeno definibile o rispondente al nome cn cui lo chiami tu. Ti assicuro che da Ragusa alla Valtellina nessuno, a meno di un tifoso di Federer inviperito, lo chiamerebbe potenziamento muscolare innaturale.

37
mAMO (Guest) 24-11-2014 19:39

se gli collegano una lampadina, si accende….

36
TheDude 24-11-2014 19:39

Comunque credo che abbia poco senso stare qui ora a discutere di cose di cui si sa e si capisce poco o nulla.
A me non piace l’utilizzo esasperato della medicina da parte degli sportivi, visto che in generale non mi piace il concetto dello “spingersi oltre i limiti”, dell’esagerare per raggiungere un obiettivo, in qualunque ambito della vita. Ma se Nadal vuole farlo è una sua scelta, non spetta a me stabilire se quello che fa è lecito o meno. Se non lo sarà stato probabilmente si scoprirà quando la sua carriera sarà finita, tipo Lance Armstrong. Oppure, se a 50 anni non camminerà più, si capirà che forse qualcosa non andava.
Spero che non sarà così, perché sarebbe davvero un peccato scoprire che un campione come lui non era pulito.
Per ora quello che possiamo fare è semplicemente constatare che Nadal è un campione eccezionale, uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi, senza alcun dubbio, per quello che ha fatto finora. Nutrire sospetti non ha senso in quanto non è a noi che compete.

35
guidoyouth (Guest) 24-11-2014 19:26

Scritto da luckino
..Ma perchè parlate senza sapere…….la pratica usata da Nadal è utilizzatissima anche in Italia, e non è considerata assolutamente doping..nessuno ha mai parlato di ormoni della crescita..si tratta di un gel piastrinico derivato dal proprio sangue che viene prelevato e centrifugato per separarne appunto le piastrine. viene poi iniettato nella parte interessata, per agevolarne la guarigione in maniera del tutto naturale e senza l’impiego di medicinali.

è lo stesso nadal a parlare di ormoni della crescita, basta leggere l’articolo.

34
TheDude 24-11-2014 19:13

@ mauro (#1218614)

E a cosa gli serve? Non ha già la miglior percentuale? :mrgreen:
Anzi, digli di ritirarsi sennò va a finire che ne gioca tanti altri vincendone pochi e gli si rovina la percentuale 😉

33
mauro (Guest) 24-11-2014 18:56

Scritto da luckino
..Ma perchè parlate senza sapere…….la pratica usata da Nadal è utilizzatissima anche in Italia, e non è considerata assolutamente doping..nessuno ha mai parlato di ormoni della crescita..si tratta di un gel piastrinico derivato dal proprio sangue che viene prelevato e centrifugato per separarne appunto le piastrine. viene poi iniettato nella parte interessata, per agevolarne la guarigione in maniera del tutto naturale e senza l’impiego di medicinali.

Finalmente una persona competente a differenza di me e di tutti quelli che scrivono senza avere la competenza. Grazie.

32
mauro (Guest) 24-11-2014 18:53

Scritto da barra de boca
@ marco mazzoni (#1218510)
rafa pronto per tornare in stile rambo 2,la fascetta tanto la usa

Speriamo e che ritorni anche più cattivo di Rambo. V……..

31
mauro (Guest) 24-11-2014 18:32

Scritto da mauro
fra poco scoppia: bummmmmmmmmmmmmmmmm

Forse, ma solo dopo aver superato i 17 slam del neutrale. V……….

30
tiziano (Guest) 24-11-2014 18:28

se fra qualche anno Nadal si ammala(spero di no)sappiamo cosa è stata la causa.Dispiace vedere campioni che ricorrono a cure estreme pur di rimanere al top.Auguri a tutti gli sportivi veri, il resto fa schifo.

29
mauro (Guest) 24-11-2014 18:17

Sempre chiaro nel raccontare le sue faccende. Non ha nulla da nascondere, a differenza di altri. V……..

28
CassiusClay 24-11-2014 17:45

@ Giorgio (#1218585)

é finito il tempo in cui i giornalisti erano i padroni assoluti dell’informazione e facevano il bello e il cattivo tempo.
Oggi c’è internet per fortuna, e si è mediamente molto più informati di prima. chi vuole può reperire ovunque le informazioni e farsi la propria idea in piena libertà e autonomia-giusta o sbagliata che sia 😉

27
emilio (Guest) 24-11-2014 17:04

Come sempre il doping e’ avanti all’antidoping e non mi stupirei pronto venisse vietata tale pratica. Da come e’ descritta sembra una pratica dopante stile auto trasfusione (utilizzata per aumentare ematocrito e quindi ossigenazione del sangue). Pero’ per ora e’ lecita e oltretutto bisognerebbe conoscere un po’ meglio i dettagli e quindi con queste affermazioni non voglio sminuire Nadal (su cui nutro molti dubbi come su buona parte del boom dello sport spagnolo….) Resta il fatto che la ricerca esasperata dal punto di vista medico da parte di uno sportivo non mi entusiasma

26
il luminare (Guest) 24-11-2014 16:46

non sarebbe un bene x il tennis ma sarebbe più sensato se si ritira

25
Giorgio (Guest) 24-11-2014 16:41

mazzoni e i suoi epigoni spingono perché nadal venga bistrattato qui e in generale quando si parla di tennis. appena si sposta l’attenzione su federer e il suo clan, una setta religiosa quasi, allora va tutto bene.
detto questo, se la pratica in italia fosse proibita forse nadal dovrebbe assecondare la normativa vigente qui? ma siamo pazzi? se nel gibuti fosse vietato bere acqua, nadal dovrebbe fare a meno di berla?
ma non diciamo barzellette.

24
CassiusClay 24-11-2014 16:29

Scritto da Rogerina

Scritto da CassiusClay
@ marco mazzoni (#1218510)
vada Mazzoni, vada.Indaghi per bene e ci racconti tutto insieme ai suoi colleghi italiani.Prossimamente, però, mi auguro farete altrettanto con Federer e spiegherete a noi poveri profani come abbia fatto questa settimana a passare in appena due giorni dallo stato di Zombie a quello di Superman, aspettiamo fiducosi. Stay tuned

ma la tua è un’ossessione!
apprezziamo tutti il tuo tentativo eroico di mitigare le critiche a Rafa cercando di appioppare a tutti i costi ad altri dei sospetti che avrebbero la pretesa di essere analoghi, ma non ti rendi conto che quello che stai cercando di fare equivale a tentare di far entrare un dromedario nella gabbietta di un gatto. Per cui adesso fai un bel respiro e rilassati….fattene una ragione, alla storia Federer passerà come il tennista più talentuoso, più elegante in campo e fuori mentre Rafa quello più chiacchierato. Prima riuscirai a elaborare questa sorta di lutto e meglio sarà per la tua salute mentale, non c’è nulla che tu o altri possiate fare per cambiare questa realtà.

Rogerina, sei troppo arguta.
poi con un nick come il tuo… ho deciso, ti invito a cena.
Accetti???? 😮

23
barra de boca 24-11-2014 15:56

@ marco mazzoni (#1218510)

rafa pronto per tornare in stile rambo 2,la fascetta tanto la usa

22
Luca da Sondrio (Guest) 24-11-2014 14:31

Inutile girarci intorno. Quello che sta facendo Nadal è un potenziamento strutturale attraverso metodi molto lontani dal semplice lavoro in palestra. Chiamate questo metodo come volete. Io lo chiamo “potenziamento fisico e muscolare (con conseguente alterazione/miglioramento delle prestazioni sportive) attraverso metodologie sperimentali totalmente innaturali e potenzialmente pericolose per l’organismo”. Qualcuno lo chiama in un altro modo che fa arrabbiare molto i tifosi di Nadal…

21
mauro (Guest) 24-11-2014 14:23

fra poco scoppia: bummmmmmmmmmmmmmmmm

20
erebus (Guest) 24-11-2014 14:17

Comunque se le infusioni di cellule staminali dovessero alterare i valori ematici questo verrebbe rilevato dai monitoraggi previsti dal protocollo del passaporto biologico.

19
erebus (Guest) 24-11-2014 14:12

Mah, non vorrei che dopo l’appendicite la prossima sia una “bella” epatite!

18
luca (Guest) 24-11-2014 14:09

anche Kobe Bryant, Tiger Woods e alcuni giocatori NFL hanno usato lo stesso trattamento..sport differenti e diversa usura del fisico chiaramente..ma senza voler entrare nello specifico e sperando che la Wada faccia chiarezza una volta per tutte faccio comunque notare come da una parte ci sia un tennista che, ieri sera, al 70% (?) sia riuscito a offrire uno spettacolo più che degno contro il n.26 al mondo e dall’altra uno che insegue con l’aiuto della medicina (intendiamoci fin ora sempre in modo lecito) il 100% del suo straordinario fisico poichè sa bene che senza il massimo risultato dal punto vista atletico non ha soluzioni offensive e in poche parole non è competitivo. ah dimenticavo, quest’ultimo ha vinto 14 Slam

17
Rogerina 24-11-2014 13:48

Scritto da CassiusClay
@ marco mazzoni (#1218510)
vada Mazzoni, vada.Indaghi per bene e ci racconti tutto insieme ai suoi colleghi italiani.Prossimamente, però, mi auguro farete altrettanto con Federer e spiegherete a noi poveri profani come abbia fatto questa settimana a passare in appena due giorni dallo stato di Zombie a quello di Superman, aspettiamo fiducosi. Stay tuned

😆 ma la tua è un’ossessione! 😆
apprezziamo tutti il tuo tentativo eroico di mitigare le critiche a Rafa cercando di appioppare a tutti i costi ad altri dei sospetti che avrebbero la pretesa di essere analoghi, ma non ti rendi conto che quello che stai cercando di fare equivale a tentare di far entrare un dromedario nella gabbietta di un gatto. Per cui adesso fai un bel respiro e rilassati….fattene una ragione, alla storia Federer passerà come il tennista più talentuoso, più elegante in campo e fuori mentre Rafa quello più chiacchierato. Prima riuscirai a elaborare questa sorta di lutto e meglio sarà per la tua salute mentale, non c’è nulla che tu o altri possiate fare per cambiare questa realtà.

16
luckino (Guest) 24-11-2014 13:29

..Ma perchè parlate senza sapere…….la pratica usata da Nadal è utilizzatissima anche in Italia, e non è considerata assolutamente doping..nessuno ha mai parlato di ormoni della crescita..si tratta di un gel piastrinico derivato dal proprio sangue che viene prelevato e centrifugato per separarne appunto le piastrine. viene poi iniettato nella parte interessata, per agevolarne la guarigione in maniera del tutto naturale e senza l’impiego di medicinali.

15
Marcus91 (Guest) 24-11-2014 13:04

Scritto da CassiusClay
@ marco mazzoni (#1218510)
vada Mazzoni, vada.
Indaghi per bene e ci racconti tutto insieme ai suoi colleghi italiani.
Prossimamente, però, mi auguro farete altrettanto con Federer e spiegherete a noi poveri profani come abbia fatto questa settimana a passare in appena due giorni dallo stato di Zombie a quello di Superman, aspettiamo fiducosi. Stay tuned

Ancora….ma basta, lo capisci che sei ridicolo e che la tua è pra invidia!
Cioè fatti una vita e pensa al tuo Fenomeno che è meglio, anzi visto che io non disprezzo assolutamente Nadal, ma lo reputo un campione, anche se a me il suo gioco non appassiona, ti dico: Che un tennista come lui non merita…di tifosi!

14
Kaiser (Guest) 24-11-2014 12:54

Scritto da CassiusClay
@ marco mazzoni (#1218510)
vada Mazzoni, vada.
Indaghi per bene e ci racconti tutto insieme ai suoi colleghi italiani.
Prossimamente, però, mi auguro farete altrettanto con Federer e spiegherete a noi poveri profani come abbia fatto questa settimana a passare in appena due giorni dallo stato di Zombie a quello di Superman, aspettiamo fiducosi. Stay tuned

Cosa ti devono spiegare ? Federer domenica non era al cento e ha preferito non giocare piuttosto che subire una sonora sconfitta da parte di djokovic mettendo a repentaglio pure la coppa davis….ti faccio notare che inoltre contro monfils ha subito una delle più grandi batoste di tutta la sua carriera, certe insinuazioni risparmiale per chi si comporta così ogni anno e non un paio di volte in 15 anni di carriera

13
CassiusClay 24-11-2014 12:24

@ marco mazzoni (#1218510)

vada Mazzoni, vada.
Indaghi per bene e ci racconti tutto insieme ai suoi colleghi italiani.
Prossimamente, però, mi auguro farete altrettanto con Federer e spiegherete a noi poveri profani come abbia fatto questa settimana a passare in appena due giorni dallo stato di Zombie a quello di Superman, aspettiamo fiducosi. Stay tuned

12
Ken_Rosewall 24-11-2014 12:13

Scritto da guidoyouth
quando leggo ormoni della crescita mi si drizzano i peli delle braccia.

😯

11
Dario (Guest) 24-11-2014 12:10

Sangue centrifugato poi reintrodotto e che rilascia ormoni della crescita. Ma stiamo parlando di un atleta o di un malato grave da curare? Siamo alla follia. Evito di commentare

10
guidoyouth (Guest) 24-11-2014 11:52

se fosse come dice nadal e cioè che prelevano sangue, lo centrifugano e aggiungono ormoni…beh il sangue circola per il corpo (non lo puoi localizzare)…sarebbe un trattamento assolutamente da vietare.

9
Kaiser (Guest) 24-11-2014 11:50

@ marco mazzoni (#1218510)

Quindi se questo trattamento venisse effettuato non solo sulla zona danneggiata porterebbe effettivamente dei benefici all’atleta ? Se non venisse eseguita in modo locale cosa comporterebbe ? Io vorrei sapere questo

8
guidoyouth (Guest) 24-11-2014 11:47

quando leggo ormoni della crescita mi si drizzano i peli delle braccia.

7
El rebaton (Guest) 24-11-2014 11:41

Ne parlano apertamente per dire poi ” Lo sapevate”. ginocchio, schiena, braccia, collo, pieno di ormoni della crescita, si sta trasformando in un altro essere vivente. L’importante è che tiri forte diritto e rovescio.

6
marco mazzoni (Guest) 24-11-2014 11:36

La faccenda è un tantino più complessa di come la liquida Nadal. E va analizzata anche dal punto di vista “deontologico”. Oggi è corretto affermare che, se viene solo eseguita in modo locale, non è doping per le norme vigenti. Ma…
Stay tuned

5
fabrizio 24-11-2014 11:15

Non sono esperto in assoluto a livello farmacologico ma lo sport lo seguo ormai da quasi 30 anni dai vari casi di doping di atletica, ciclismo, nuoto etc…, quindi posso esprimere la mia opinione, in questo caso penso che la pratica di cellule staminali che adotterà Rafa è secondo me al limite del regolamento. Mi spiego oggi è sicuramente una pratica legale a livello di pratica doping ma non sarei sorpreso se tra 2-3 anni questa cura verrà dichiarata illegale in ambito sportivo e quindi considerata come dopante.Concludendo nonostante sia tifoso di Rafa preferirei che lo spagnolo non si sottoponesse a tali cure, detto questo al momento è legale quindi non si va fuori regolamento.

4
max (Guest) 24-11-2014 10:40

Non sono un esperto, ma credo che il termine “doping” (che rimanda all’assunzione di sostanze per alterare il rendimento e la prestazione di un atleta) non possa essere accostato a trattamenti con cellule staminali. Sbaglio?

3
mariano (Guest) 24-11-2014 09:56

Troppi infortunii,tipo di gioco troppo stressante per il fisico
Può essere che Nadal non tornerà più ai suoi massimi livelli

2
Andy86 (Guest) 24-11-2014 09:49

Se ne parlano cosi apertamente non credo siano pratiche illecite, ad ogni modo da profano in materia ci ho capito poco o nulla..

1