Verso la finale di Lille Copertina, Davis/FedCup

Davis Cup – Finale: Federer conferma le voci della diatriba con Wawrinka poi dichiara “E’ vero, abbiamo avuto un problema, ma ne abbiamo parlato nello spogliatoio con Severin. Tutto si è risolto”

18/11/2014 23:49 6 commenti
Roger Federer classe 1981, n.2 del mondo
Roger Federer classe 1981, n.2 del mondo

Entrambe le finaliste di Coppa Davis hanno concesso le rispettive prime conferenze stampa, alle porte del sorteggio che formerà gli accoppiamenti lungo i tre giorni di competizione.

Gli svizzeri hanno risposto per ultimi alle domande dei giornalisti, e Federer ha confermato le voci circa un alterco con Wawrinka -senza dare ulteriori dettagli-, che sarebbe stato poi risolto, grazie alla mediazione di Severin Luthi, negli spogliatoi.

Dallo scorso sabato nessuna altra questione aveva tenuto banco, dal momento in cui John McEnroe aveva acceso la miccia con alcune speculazioni, che si sarebbero appunto rivelate fondate, riguardo un litigio avvenuto tra Wawrinka e Federer dopo la semifinale delle World Tour Finals di Londra. Lo svizzero, dunque, non ha negato ed ha inteso spegnere qualsiasi polemica. Nella giornata di ieri, in più, era già stata pubblicata un’immagine che ritraeva l’intero gruppo all’arrivo a Lille. “E’ vero, abbiamo avuto un problema, ma ne abbiamo parlato nello spogliatoio con Severin. Tutto si è risolto”.

Il campione di Basilea, che non ha preso parte alla finale contro Djokovic in virtù di un problema alla schiena, non ha potuto svolgere allenamento nemmeno nella giornata di oggi. Roger è apparso fiducioso, pur non avendo fornito garanzie sul 100% della condizione e sulla totale certezza della presenza, venerdì, sotto le luci del campo centrale Pierre Mauroy, assicurando comunque che avrebbe fatto il possibile per onorare l’impegno.

“La mia schiena sta meglio, rispetto ai giorni precedenti. Si tratta dello stesso problema dell’anno scorso, anche se più doloroso. I fisioterapisti stanno facendo del loro meglio per superarlo ed eliminare il dolore. Dobbiamo sperare, essere fiduciosi”. Sulla terra battuta, ed affrontando giocatori di grande esplosività e dinamismo, la presenza del numero 2 del ranking è quantomai necessaria. Il maggiore dubbio sarà nel constatare se Federer riuscirà a contendere tutti e tre i punti, ‘impresa’ che sarebbe a priori impossibile qualora la schiena non recuperasse al 100%.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , , , , ,

6 commenti

Phoedrus (Guest) 19-11-2014 15:44

Brutte premesse per la Svizzera…. Vedo una Francia vincente.

6
Marco (Guest) 19-11-2014 12:33

Scritto da Fantumazz
Certo che hanno scelto proprio il momento migliore per mettersi a litigare (ma forse il fuoco covava sotto la cenere)…Tutte energie nervose sprecate, così come rischiano di sprecare un’occasione storica per la loro nazione.Ma la cosa che mi fa più incavolare è che i potenziali beneficiari saranno i francesi, che me li immagino lì, belli gongolanti

mi associo, i francesi no, no!

5
pastrocchio 19-11-2014 11:05

@ Kaiser (#1215427)

addirittura ritirarsi…Roger si sta toccando le parti basse.. 😕

4
Kaiser (Guest) 19-11-2014 09:16

Se è lo stesso problema dell’anno scorso non rischiare Roger…è un trofeo che manca. Ma non può mettere a rischio il 2015 e magari ritirarsi anticipatamente, non rischiare che voglio vederti giocare per altri due anni

3
Fantumazz 19-11-2014 07:41

Certo che hanno scelto proprio il momento migliore per mettersi a litigare (ma forse il fuoco covava sotto la cenere)…
Tutte energie nervose sprecate, così come rischiano di sprecare un’occasione storica per la loro nazione.
Ma la cosa che mi fa più incavolare è che i potenziali beneficiari saranno i francesi, che me li immagino lì, belli gongolanti 😕

2
Roger Rose (Guest) 19-11-2014 00:29

Forza Re ce la devi fare. ..!

1