Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Record per il minor numero di game persi alla Masters Cup. Novak Djokovic si prende il primato di Roger Federer durato solo 24 ore

15/11/2014 09:22 9 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Record per il minor numero di game persi alla Masters Cup.
Novak Djokovic perdendo solo 9 game nelle tre partite del girone ha superato il record, che apparteneva il giorno prima a Roger Federer .
Lo svizzero con 13 game persi è stato per 24 ore in vetta in questa speciale classifica.

Prima di questa Masters Cup 2014 così poco combattuta il record precedente era condiviso da John McEnroe e Ivan Lendl, con 14 games lasciati per strada in tre partite.

Ricordiamo che il serbo si è assicurato di chiudere l’anno al numero 1 del ranking ATP, per la terza volta negli ultimi quattro anni.


TAG: , , , , ,

9 commenti. Lasciane uno!

Mats (Guest) 15-11-2014 16:09

Scritto da manuel
che noia sto masters ! djokovic e federer imbattibili in questo momento.

imbattibili??? non saprei. direi che gli altri hanno giocato molto male, facendo una marea di errori gratuiti e senza cattiveria agonistica.

9
manuel (Guest) 15-11-2014 14:11

che noia sto masters ! djokovic e federer imbattibili in questo momento.

8
Tweener (Guest) 15-11-2014 14:05

Speriamo il prossimo anno ci siano…non so Dimitrov, Dolgopolv,Del potro…o Fognini :mrgreen:
Sai quante risate con fogna in campo!

7
Mirko P. 15-11-2014 12:57

Ormai le partite della wta sono più avvincenti e divertenti di quelle dell’atp…

6
Jose mourinho (Guest) 15-11-2014 12:52

Questa cosa è dovuta a diversi fattori, il primo che molti giocatori fuori forma, altri giocatori che non si sono trovati bene con la superficie …quindi basta poco x vedere brutte partite e risultati molto schiaccianti….

5
Blaze (Guest) 15-11-2014 11:46

Campione assoluto

4
Ron (Guest) 15-11-2014 11:21

Forse è solo una dimostrazione che i primi due sono fuoriclasse e gli altri comprimari.

3
Flock1990 15-11-2014 09:39

Il fatto che il precedente record del minor numero di games persi nel girone appartenesse a McEnroe e Lendl è la dimostrazione che da tantissimi anni non ci fosse un torneo cosi povero di qualità agonistica, di una vera e propria competizione tra gli sfidanti, di suspance ed emozioni per un andamento avvincente. Il fatto che in 24 ore questo record sia stato battuto non una ma due volte è un segnale ancora più importante:
1) Questo masters è stato fin qui (e rischia di esserlo anche oggi nelle semifinali) davvero deludente, noioso e sotto le aspettative della vigilia
2) Questi due sono dei marziani sotto tutti i punti di vista, che hanno fatto, stanno facendo e faranno la storia di questo meraviglioso sport, alla faccia di tutti coloro i quali si auspicano un repentino cambio generazionale ai vertici del circuito (e lo dico da Nadaliano).
PS: Onore a Berdych che strappa un ulteriore record: giocatore del round robin ad aver vinto il maggior numero di games contro il giocatore che ne ha persi il minor numero durante le tre partite :mrgreen:

2
gianfranco (Guest) 15-11-2014 09:31

Questo record è un ulteriore dimostrazione che questo Master è davvero una noia unica.

W Seppi.

1