Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Novak Djokovic conferma la partecipazione a Parigi Bercy e alla Masters Cup

22/10/2014 13:32 6 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Novak Djokovic ha confermato, tramite il suo sito web, la presenza nel torneo Masters 1000 di Parigi Bercy in programma la prossima settimana.
Dopo la nascita del bimbo e soprattutto dopo le ottime condizioni della madre e del figlio Stefan, Novak ha deciso di essere al via a Parigi ed ovviamente anche alla Masters Cup di Londra in programma dal 9 novembre.

Si allontano in questo modo le possibilità di Roger Federer di superare l’attuale n.1 del mondo.


TAG: , ,

6 commenti

Stefano (Guest) 24-10-2014 18:07

Che si allontana la possibilità di essere numero uno per Federer vediamo ….

6
Quiliano (Guest) 23-10-2014 00:15

Scritto da solas
fortuna aveva detto che voleva stare vicino al figlio e la moglie che sono la cosa più importante, è pieno di soldi e se pensa ai contratti allora il figlio e la famiglia non sono la cosa più importante, le prime settimane è bello stare con loro ma se preferisce passare giornate ad allenarsi e poi giocare parigi il tempo non lo passerà con loro, federer in entrambi i casi saltò il torneo seguente x stare con la famiglia

Sulla prima ondata di gemelli son sincero e non mi ricordo, per quanto riguarda la seconda ciò che dici è abbastanza falso: si ritirò a poche ore dall’inizio del torneo di Madrid e passò il resto della settimana con la moglie (un parto gemellare, anche quando tutto va liscio, è abbastanza più invasivo di un parto regolare) e la domenica prese borsone e racchetta e andò a Roma (o lui o un suo sosia, vista la prestazione pietosa… 🙂 ).
In ogni caso, siamo a fine stagione, tempo due tre settimane e può stare a casa con moglie e bimbo finchè non se ne stufa. Non ci vedo nulla di male a partecipare a Parigi – che per inciso è a 5 ore e mezza di TGV da Montecarlo – e Londra.

La parte sui soldi è francamente penosa, attribuire l’avidità ad uno sportivo che fa continuamente della beneficenza – e in dosi alquanto massicce – è abbastanza goffo, non credi? O ho frainteso io?

5
Cosmic (Guest) 22-10-2014 19:39

Scritto da solas
fortuna aveva detto che voleva stare vicino al figlio e la moglie che sono la cosa più importante, è pieno di soldi e se pensa ai contratti allora il figlio e la famiglia non sono la cosa più importante, le prime settimane è bello stare con loro ma se preferisce passare giornate ad allenarsi e poi giocare parigi il tempo non lo passerà con loro, federer in entrambi i casi saltò il torneo seguente x stare con la famiglia

Giusta osservazione, poteva rischiare un po saltando uno dei due.

4
solas (Guest) 22-10-2014 16:40

fortuna aveva detto che voleva stare vicino al figlio e la moglie che sono la cosa più importante, è pieno di soldi e se pensa ai contratti allora il figlio e la famiglia non sono la cosa più importante, le prime settimane è bello stare con loro ma se preferisce passare giornate ad allenarsi e poi giocare parigi il tempo non lo passerà con loro, federer in entrambi i casi saltò il torneo seguente x stare con la famiglia

3
Andri60 (Guest) 22-10-2014 15:32

finire l’anno al n.1 conta troppo nei bonus dei vari contratti

2
manuel (Guest) 22-10-2014 14:11

giusto da parte sua.

1